News

Yamaha BT 1100 Bulldog special


Avatar Redazionale , il 23/09/02

19 anni fa -

Cattiva di nome e d'aspetto, la "custom-naked" di Iwata si presta volentieri a far da modella per personali esperimenti stilistici, in grado di donarle maggiore cattiveria e personalità. Non solo estetica, ma anche di carattere.

La BT1100 Bulldog è una di quelle moto che sanno rendere felice il motociclista. Di quelle moto a cui piace farsi guidare, ma soprattutto farsi guardare ed ammirare. È vanitosa, sicura di sé e del suo corpo. Appena può, cambia il vestitino per diventare ancora più sexy e provocante, attirando a sé tutti gli sguardi dei bikers.

Yamaha questo lo sa e, così, oltre alla versione "Mastino Napoletano", presentata allo scorso salone dell’EICMA di Milano, all’Intermot di Monaco, ha lanciato un paio di "chicche" per gli appassionati della customizzazione.

VIVA IL METALLO La prima delle due, si fa chiamare BT1100 V-Metal e s’ispira palesemente al metallo, facendo una scorpacciata di cromature in ogni dove e dando anche buoni spunti per possibili modifiche alla ciclistica. La forcella teleidraulica è una Öhlins rovesciata con steli di 43 mm, come il mono-ammortizzatore giallo. Della Niko Bakker, invece, le piastre della forcella e i supporti per il manubrio. Le modifiche non hanno risparmiato i parafanghi, le protezioni della testa (entrambi in alluminio), il serbatoio mentre, i cerchi sono stati semplicemente ricolorati dalla Custom Body & Paint.

VIVA LA PELLE

la seconda "variante", battezzata BT1100 V-SKIN, si rifà al mondo "borchiato" dei customisti: fa del nero il suo colore di battaglia e dell’uso smodato della pelle, il suo credo esistenziale. Caratteristica principale sono, ovviamente, il coprisella, il copriparabrezza ed il copriserbatoio, tutti in cuoio lavorato a mano.

PIU' CAVALLI Come la V-Metal, monta lo scarico 2-in 1- in 2 Laser in acciaio inossidabile (con diverso andamento dei collettori, rispetto alla Bulldog "standard"), il filtro aria della K&N, per migliorare la respirazione del twin e, magari, guadagnare qualche cavallo (materia di cui la Bulldog è un po’ carente). La forcella "originale", ha subito modifiche interne ed esterne: molle e olio sono Öhlins mentre, gli steli, hanno ricevuto trattamento superficiale speciale. Il manubrio e relativi supporti ribassati, invece, sono by Magura.

HAND MADE A differenza della "Mastino", per la "Metal" e la "Skin" le parti speciali, fabbricate tutte a mano, sono disponibili presso gli specialisti preparatori o tramite le concessionarie Yamaha di tutta Europa e del mondo.


Pubblicato da Alfredo Verdicchio, 23/09/2002
Gallery
Logo MotorBox