DAKAR 2017

DAKAR 2017: Honda alla riscossa grazie alla vittoria di Michael Metge nella decima tappa


Avatar Redazionale , il 12/01/17

4 anni fa - Terzo successo consecutivo per la HRC, ma nella generale KTM la fa da padrone

Dopo Brabec e Barreda, oggi il pilota francese trionfa in sella alla CRF450, ma la KTM di Sunderland è ancora molto lontana

DI NUOVO IN MARCIA Decima tappa. 750 km totali, da Chilecito a San Juan tra fuoripista e fiumi in secca con un finale molto impegnativo dove l'agilità del binomio uomo-macchina sarà determinante. Si tratta dell'ultimo appuntamento con una prova speciale lunga, ancora una volta intervallata da un tratto di neutralizzazione: la prima PS sarà di 263 km, mentre la seconda di 185.

LA HONDA METTE LE ALI Ed ancora una volta è una moto della Casa dell'Ala a guardare gli altri dall'alto in basso. Dopo i successi di Ricky Brabec e Joan Barreda, stavolta è stato il turno di Michael Metge, alla sua prima vittoria di tappa nella Dakar. Ma non è tutto, perchè il team HRC stavolta ha voluto andare in fondo alla questione capitata durante la tappa 5, nella quale i suoi piloti sono stati sanzionati con un'ora di penalità per un rifornimento non consentito dal regolamento durante il passaggio della frontiera tra Argentina e Bolivia. È stato presentato un reclamo appellandosi a ciò che successe l'anno scorso a Stephane Peterhansel, il quale andò incontro alla stessa infrazione. La quale poi, però, fu condonata. Se tutto si risolvesse ancora in questo modo, il secondo posto odierno di Barreda sarebbe un primo mattoncino per rincorrere la vittoria finale, dal momento che i soli 55'' di gap dal proprio team-mate gli hanno permesso di portare il proprio svantaggio dal leader Sunderland a soli 53'47''. Togliendo, quindi, quell'ora di penalità accumulata, ora sarebbe virtualmente in testa alla generale.

COLPO DI CALORE Nonostante tutto, la KTM può ritenersi comunque soddisfatta, visto che ora nella classifica assoluta le prime tre piazze sono occupate da tre suoi piloti: Sam Sunderland (inizialmente in difficoltà e poi in grado di limitare i danni su Metge pagandogli “solo” 18' di svantaggio), Matthias Walkner (+30'01'') e Gerard Farres (+38'43''). Esce di scena dalle posizioni che contano Pablo Quintanilla, costretto al ritiro per un colpo di calore dopo 400 km. In difficoltà anche Adrian van Beveren, che arretra con la sua Yamaha in quarta posizione assoluta, arrivato al traguardo con mezz'ora di ritardo da Metge insieme a Ricky Brabec, costretto allo stop a soli 12 km dal traguardo, e a Xavier de Soultrait, con un'ora di gap che gli ha causato lo scivolamento all'ottavo posto nell'assoluta.

CLASSIFICA GENERALE Qui di seguito la classifica generale aggiornata alla decima tappa:

  1. Sam Sunderland – KTM

    VEDI ANCHE

  2. Matthias Walkner – KTM +30'01''

  3. Gerard Farres – KTM +38'43''

  4. Adrian van Beveren – Yamaha +41'57''

  5. Joan Barreda – Honda +53'47''

  6. Pela Renet – Husqvarna +55'24''

  7. Paulo Goncalves – Honda +1.00'11''

  8. Xavier de Soultrait – Yamaha +1.32'55''

  9. Michael Metge – Honda +1.35'33''

  10. Franco Caimi – Honda +1.37'57''


Pubblicato da Giulio Scrinzi, 12/01/2017
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox