Autore:
La Redazione

TRICOLORE E’ stata presentata oggi la squadra con cui Aprilia parteciperà alla Stagione 2017 della MotoGP. Anche quest’anno è stata confermata la collaborazione con il Team Gresini, ma i cambiamenti sono parecchi, primo tra tutti la livrea della RS-GP, disegnata da Aldo Drudi ed ispirata nei colori alla bandiera italiana. Per la Casa di Noale questo sarà il suo secondo anno di presenza in MotoGP, categoria in cui schiererà Aleix Espargarò ed il debuttante Sam Lowes.

RS-GP Il progetto Aprilia cambia per il 2017, diventa più maturo, ma senza stravolgere la natura della moto, con il grosso del lavoro che si è concentrato principalmente sul peso totale, sul motore e sul pacchetto elettronico. La differenza più evidente della RS-GP 2017 è caratterizzata dalla carena, particolarmente efficiente in termini di aerodinamica, studiata per ricreare il carico aerodinamico perso dopo l’abolizione delle tante discusse alette laterali. Queste le dichiarazioni del Team Manager Fausto Gresini e del responsabile dell’attività Racing di Aprila Romano Albesiano:

FAUSTO GRESINI "Ci avviciniamo alla stagione 2017 consapevoli di poter contare su una buona base di partenza: nei test svolti a Sepang e a Phillip Island squadra e piloti hanno lavorato molto bene. Da un lato un determinato Aleix si è subito dato molto da fare in sella alla nuova RS-GP, ricavandone ottime sensazioni e fornendo indicazioni importanti per indirizzare lo sviluppo tecnico, che ovviamente è incessante e coinvolge tutte le aree della moto. Dall’altro lato, Lowes ha compiuto progressi significativi, avvicinandosi sensibilmente al compagno di squadra in termini cronometrici. Sam sta affrontando questa nuova avventura con lo spirito giusto, puntando ad accumulare la necessaria esperienza. La nuova RS-GP è molto bella e tutti noi non vediamo l’ora di vederla in azione nei nuovi colori: siamo pronti a una nuova eccitante sfida assieme ad Aprilia Racing”.

ROMANO ALBESIANO "Il 2017 inizia per noi con presupposti diversi rispetto allo scorso anno. Sappiamo di avere a disposizione una moto, la RS-GP, arrivata a un buon livello di competitività. Le evoluzioni che abbiamo studiato e applicato in vista della nuova stagione intervengono su tutti gli aspetti, dal peso che è stato ottimizzato, al bilanciamento generale, senza dimenticare le prestazioni del motore e il pacchetto elettronico. Una operazione a 360 gradi ma senza stravolgimenti, vista la buona base di partenza, con la quale vogliamo far segnare un ulteriore passo verso gli obiettivi previsti dal progetto Aprilia in MotoGP. I primi responsi ci hanno confortato, Aleix ha apprezzato la nuova moto e ha le idee piuttosto chiare su quali siano le caratteristiche con maggiore margine di miglioramento, sulle quali lavoreremo nel corso della stagione. Il reparto corse ha prodotto un grande sforzo durante la pausa invernale, tutti avvertono l'importanza della sfida che stiamo affrontando e la nostra nuova carenatura anteriore è solo l'esempio più visibile della dedizione all'innovazione di Aprilia Racing. Durante i test ci siamo inseriti in un gruppo di moto e piloti molto competitivo, dove pochi decimi possono fare una grande differenza. Il nostro obiettivo, dopo aver dimostrato di poter lottare costantemente nella top-ten, è quello di migliorare ulteriormente". 

PILOTI A distanza di soli 12 mesi dal suo esordio, la Casa italiana ha scelto un doppio cambio per quanto riguarda il suo box, arruolando Aleix Espargarò, ex Team Suzuki, e l’esordiente Sam Lowes, in arrivo dalla Moto2 e neo promosso in MotoGP. Ecco le loro dichiarazioni:

ALEIX ESPARGARO' "Sono contento di svelare la nuova livrea che utilizzeremo quest'anno. E' sempre bello dare l'inizio ufficiale ad un nuovo progetto, specialmente perché ho molta fiducia nel lavoro di Aprilia Racing e del team. Sarà sicuramente una buona stagione, abbiamo ancora tanto da migliorare ma siamo indubbiamente partiti con il piede giusto. C'è voglia di crescere, abbiamo obiettivi precisi e per raggiungerli sia io che la squadra metteremo in pista tutte le nostre energie. Non ci resta che affrontare la prima gara in Qatar e confrontarci con i nostri avversari". 

SAM LOWES "Prima di tutto sono felice di far parte di questa grande famiglia molto legata alle corse, con una prestigiosa storia di successo come Aprilia Racing. Non vedo l'ora di tornare in pista in Qatar, credo di essere arrivato durante i test invernali ad esprimere l'85% del nostro potenziale, dalla prima gara voglio definire una buona base su cui poi lavorare migliorando passo dopo passo fino a Valencia. Puntiamo alla zona punti da subito per poi inserirci nella top-ten e iniziare a lottare per qualche piazzamento importante in MotoGP. Credo in me stesso e credo totalmente nel potenziale della mia moto e del mio team". 


TAGS: aleix espargaro fausto gresini sam lowes motogp 2017 team aprilia gresini motogp 2017