ULTIMI PREPARATIVI Il giorno delle agoniate ferie sta per arrivare, hai pensato a tutto: la tipologia di borse, gli accessori indispensabili e, ovviamente, la meta del tuo viaggio. Resta solamente da preparare i bagagli, caricarli e partire, ma sei sicuro di farlo nel modo corretto? Ecco dei semplici consigli che ti permetteranno di fare “armi e bagagli” e partire senza preoccupazioni.

IL TRIANGOLO MAGICO Come avrai potuto notare, tutto ciò che è pesante su una moto è contenuto nel triangolo formato dai due assi e dalla testa del pilota: il motore, il serbatoio della benzina e ovviamente il pilota. Questo permette di avere la centralità delle masse, a tutto vantaggio del piacere di guida. Quando prepari la moto per la partenza, il tuo obiettivo è quello di posizionare gli oggetti pesanti il più vicino possibile al centro di questo triangolo.

BILANCIAMENTO Ovviamente è impossibile posizionare il fornelletto da campeggio ai lati dei cilindri, un ruolo fondamentale a questo punto lo svolgono le borse laterali. Posiziona gli oggetti più pesanti al loro interno cercano di spostarli il più vicino possibile al famoso triangolo magico descritto in precedenza. Non dimenticare il bilanciamento del peso tra le due borse: se la differenza di carico è evidente comprometterai la stabilità del veicolo, oltre che il piacere di guida. Percorri pochi metri e ti accorgerai subito se hai distribuito correttamente il carico nelle due valige.

TUTTO IN LINEA Se non avete previsto l’utilizzo delle borse laterali per le vostre vacanze la regola d’oro del triangolo è comunque attuabile. Che usiate uno zaino, una borsa da sella, una borsa da serbatoio oppure il tris completo, l’obiettivo è sempre il medesimo: la centralizzazione dei pesi. Dunque gli oggetti più pesanti andranno posizionati sulla schiena del pilota e sul serbatoio, lasciando i bagagli più leggeri ancorati al posteriore. Ciò evita l’alleggerimento della ruota anteriore e vi consentirà di avere maggior feeling con la moto, anche a pieno carico.

PRATICITÁ Chiarito il concetto del triangolo magico, un altro aspetto fondamentale da tenere in considerazione quando ci si prepara per il viaggio è la praticità dei bagagli. Se viaggiate con un set di borse laterali, è buona regola mettere nella borsa di destra gli oggetti utilizzati più di frequente, dal momento che una motocicletta si inclina verso sinistra quando si trova sul suo cavalletto laterale e sul lato destro avrete maggior facilità d’accesso. Un altro consiglio che vi faciliterà la vita in vacanza è l’utilizzo dei rivestimenti interni delle borse, specialmente se la vostra moto è fornita di ingombranti borse rigide, difficili da smontare e rimontare. In questo modo, arrivati a destinazione, vi basterà aprirle e prendere la sacca al loro interno, riducendo a zero lo stress del carica-scarica.

MAGGIORE SPAZIO Lo spazio nelle borse, specialmente se si viaggia in compagnia, non basta mai, nemmeno se avete a disposizione il tris di valige rigido da 50 litri l’una. Difficile da crederci ma è così. Per cercare di recuperare maggiore spazio possibile vi consiglio di raggruppare gli indumenti in sacchetti con la zip. Una volta eliminata l’aria in eccesso otterrete più spazio per altri oggetti, senza considerare che in questo modo i vestiti saranno riparati dall’acqua nel caso in cui la borsa non sia totalmente impermeabile.

SCREMATURA FINALE Una volta preparato tutto l’occorrete disponetelo vicino alla moto e fate un esame di coscienza: vi serve tutta quella roba? Se la risposta è si procedete pure a caricare, se la risposta è no lasciate a casa il superfluo e partite… viaggerete sereni, apprezzando il gusto della vacanza on the road, dell’aria sul viso, fino a quando non vi accorgerete che quello che avete lasciato a casa vi sarebbe tornato utile. Va a finire sempre cosi!


TAGS: speciale vacanze in moto viaggio in moto ferie in moto caricare la moto cosa portare in moto