News

Moto Guzzi Breva 1100


Avatar Redazionale , il 10/09/04

17 anni fa -

A spazzare via il brutto tempo da Mandello arriva finalmente la versione definitiva della "naked-tourer" Breva 1100. Sfoggia il bel forcellone-trasmissione cardanica reattiva, brevettato con la sigla "CA.R.C.", acronimo di Cardano Reattivo Compatto, e un bicilindrico a V90° trasversale due valvole e due candele (di diversa misura) per cilindro completamente rinnovato fuori e - soprattutto - dentro.

A un anno dalla sua presentazione all’EICMA di Milano, la Moto Guzzi porta finalmente con il vestito definitivo l’erede della mitica V7, la naked sport-touring Breva 1100.

MEGLIO ESSER SICURI Il collaudo di tutte le parti meccaniche è stato lungo e duro (il V11 si è sparato 200 mila chilometri a gas spalancato senza batter ciglio), e finalmente ci siamo. Meglio non rischiare, anche perché la Breva, insieme alla Griso e la MGS-01, è la moto con cui Moto Guzzi si giocherà il suo rientro a tutti gli effetti nella scena mondiale di chi conta nelle due ruote.

C'E' TUTTO L’aspetto da brava naked dal taglio sportiveggiante e allo stesso tempo comoda anche per le vacanze a pieno carico c’è; il nuovo forcellone-trasmissione (con sistema CARC Cardano reattivo compatto)promette chilometri e chilometri d’asfalto senza sosta e manutenzione; il motore è l’affidabile V-11 a due valvole ma più che rivisto rivisto in tutte le sue parti è un motore completamente nuovo. Più corto e in una nuova posizione più alta e avanzata per migliorare il comfort di chi ha le gambe lunghe e bilanciare meglio la moto.

TUTTO DOPPIO Inoltre è arrivata l’accensione a doppia candela per cilindro (ma di "taglia" diversa: una grossa e l'altra più piccola), così da rendere la Breva 1100 già in regola con la futura Euro 3, oltre a ottenere una erogazione più fluida e minori vibrazioni.

TUTTI I COMFORT Per i globetrotter dueruotisti, poi, la Breva tira fuori la chicca del computerino di bordo che fa anche da navigatore e una serie di accessori studiati appositamente per lei, come il set di valigie rigide, il cupolino, l'ABS e quant'altro. Insomma non manca nulla perché la Breva diventi un successone più della sua sorellina Breva 750. La moto c’è e le richieste pure (basta vedere tutti i commenti positivi rilasciati da voi).

A QUANDO? Ma la cosa che più interessa è che la moto c'è e ci sarà a partire dalla primavera prossima, si parla di aprile 2005 per la precisione.


Pubblicato da Alfredo Verdicchio, 10/09/2004
Gallery
Logo MotorBox