Autore:
Andrea Rapelli

ASPETTANDO EICMA L'avvicinamento al Salone del Motociclo di Milano prosegue con un mercato che non va malaccio, ma stenta ancora un po'. Infatti se la crescita del comparto moto prosegue con un +7,3% (3.413 pezzi totali), le immatricolazioni di ottobre - un totale di 10.830 veicoli - registrano un -2,4% rispetto allo stesso mese del 2014. 

ETA' MEDIA La colpa? Principalmente del settore scooter che, pur avendo venduto 7.417 unità, segna un -6,3%. Per i cinquantini ancora profondo rosso, con un bel -23,9%. La conseguenza è che, fanno sapere dall'ANCMA, l'età media del nostro parco circolante è alta: oltre il 60% dei veicoli supera i 10 anni di vita. 

CILINDRATE CHE TIRANO Per quanto riguarda le moto, la cilindrata più venduta, in Italia, continua ad essere quella sopra i 1.000 cc con 17.851 unità. Ma a far notizia sono più che altro le due ruote di cilindrata compresa fra gli 800 e i 1.000 cc, in forte ascesa (+38,9%) con 17.383 pezzi. E le moto fra i 300 e i 500 cc, con 5.913 esemplari venduti (+13,4%). Fra gli scooter, a tirare (+13,4%) sono soprattutto i 125, con 35.462 veicoli. Poi, ci sono i mezzi fra 300 e 500 cc (32.189 pezzi). I maxi-scooter (superiori ai 500 cc) fanno comunque registrare un +6%, con 7.741 immatricolazioni.

SEGMENTI Al primo posto nella testa (e nel portafogli) dei motociclisti italiani ci sono sempre le naked, che registrano un bel +32,6%, con 22.834 pezzi. Se sul secondo gradino del podio ci sono le enduro, con 17.994 unità, non si può fare a meno di notare che le supersportive stanno tornando a crescere: i numeri sono ancora piccoli (3.714 moto) ma la progressione rispetto al mese scorso è stata pari al 18,4%. Non male...

TOP 100 La classifica delle moto più vendute vede il sorpasso dell'inossidabile BMW R 1200 GS (3.029 esemplari da gennaio a ottobre 2015) sulla Yamaha MT-09 Tracer (2.551). Terza con merito la Ducati Scrambler, con 2.365 pezzi. Per quando riguarda gli scooter tripletta Honda che piazza, nell'ordine, SH 150 (7.702 esemplari), SH 300 (6.300) e SH 125 (6.176). In allegato trovate comunque i file con le classifiche complete.

MENO INCIDENTI MA... A margine dei puri dati di mercato, c'è una buona notizia: come confermato dalla conferenza annuale ACI-ISTAT i morti per incidenti sulle due ruote nel 2014 sono calati del 4,3% rispetto all'anno precedente. Anche se, come recita il comunicato, in media, nel 2014, al giorno si sono verificati 485 incidenti, sono morte 9 persone e ne sono rimaste ferite 688. Il costo dei sinistri stradali ammonta nel 2014 a circa 18 miliardi di euro (stima su parametri MIT 2010). Con cifre così, capite bene che c'è ancora tanto da lavoro da fare.

 


TAGS: mercato moto ottobre 2015 dati ancma

Allegato Dimensione
Top 100 moto.xlsx 15 Kb
Top 100 scooter.xlsx 15 Kb
Top 100.xlsx 15 Kb
Top 100 50cc.xlsx 15 Kb
TOP 30 10.xlsx 12 Kb
Top 30 10 50cc.xlsx 13 Kb
Riepilogo OTTOBRE.xlsx 11 Kb
Riepilogo segmento OTTOBRE 50cc.xlsx 11 Kb
Riepilogo segmento OTTOBRE.xlsx 11 Kb
Riepilogo OTTOBRE scooter.xlsx 11 Kb
Riepilogo OTTOBRE Moto.xlsx 11 Kb
andamento.xlsx 17 Kb
Andamento ciclomotori 50cc.xlsx 17 Kb
andamento moto.xlsx 17 Kb
andamento scooter.xlsx 17 Kb