Pubblicato il 21/04/21

Ci sono tantissime leggende metropolitane fatte di trucchi ed escamotage per eludere i “temibili” Tutor. Ormai le autostrade (soprattutto del centro/nord Italia) sono sorvegliate attentamente da questi dispositivi. Ma non solo: uno degli ultimi arrivati si chiama “Celeritas” ed è stato installato lo scorso dicembre sulla strada Guido Rossa a Genova, vicino a Via Cornigliano. Una zona prettamente urbana.

Genova, la centralina del tutor di Via Guido Rossa è stata fatta saltare in aria

L'ACCADUTO Il tutor con limite a 60 km/h imposto su questa strada a tre corsie non è piaciuto a qualcuno. Tanto che, nella notte tra il 19 e il 20 aprile, la centralina del tutor è stata fatta saltare in aria. Letteralmente. Il sabotaggio è avvenuto attorno alle 3 di notte e, sull’accaduto, stanno investigando gli agenti della Polizia Locale: la scientifica ha repertato alcuni residui, che ora sono in mano agli investigatori. Le indagini potrebbe ricevere il supporto della Digos nel caso emergesse un movente politico nell'attentato, anche se c’è il sospetto che sia stato un cittadino multato dal tutor stesso.  


TAGS: autovelox polizia tutor genova notizie esplosione