Autore:
Andrea Rapelli

GUIDARE AL BUIO Il Generale Inverno è ormai quasi arrivato e, con lui, ci si trova a guidare la moto al buio più spesso. Una condizione difficile, che richiede grande attenzione alla guida e riflessi pronti sempre, a maggior ragione su due ruote. Ecco quindi una serie di consigli su quali comportamenti adottare in sella (e non solo) nelle ore notturne.

OCCHIO ALLA VISIERA La visibilità è fondamentale: oltre a mantenere in perfetta efficienza i fanali della vostra moto, puliteli regolarmente. Allo stesso modo, abbiate cura della visiera del vostro casco. Prima di tutto deve essere chiara: smontate quella scura o a specchio. Allo stesso modo, se la visiera presenta piccoli graffi, meglio buttarla e acquistarne una nuova.

DITE NO ALL'UMIDITA' Poi, naturalmente, abbiate cura di installare una membrana Pinlock all'interno, che impedisce l'appannamento. Se il vostro casco non è predisposto, spruzzate spray appositi – reperibili nei negozi di moto – o, alla peggio, versate qualche goccia di detersivo per piatti. Sulla superficie esterna potete spruzzare un prodotto idrorepellente, per far scivolare via meglio le gocce di pioggia.

HO VISTO LA LUCE Quando incrociate altre auto o moto che provengono dalla direzione opposta, evitate di fissare i loro fari accesi e guardate per un attimo il ciglio destro della strada, concentrandovi sul vostro fascio luminoso. Questo perché i vostri occhi, dopo aver ricevuto una luce intensa, fanno molta fatica a riabituarsi al buio, provocandovi qualche difficoltà.

SEMPRE AVANTI Come sempre – di notte al maggior ragione – ricordate di guardare sempre avanti, cercando di prevenire ciò che può succedere. Tenete come riferimento la striscia bianca che delimita la carreggiata e usate quella centrale per aiutarvi nell'individuare eventuali incroci. Se, sulle strade che percorrete di solito, le strisce non ci sono, l'unica è armarsi di prudenza e utilizzare, per quanto possibile, gli abbaglianti.

IMPREVISTI In ogni caso, evitate di procedere troppo spavaldi perché siete convinti di conoscere a menadito la strada, l'imprevisto è sempre possibile. Una buca recente, un pedone o un animale che attraversano all'improvviso sono clienti scomodi sempre, figuriamoci d'inverno e al buio. Attenzione e prudenza, sempre!

FARI E PIEGHE In curva, anche la moto con i fari più potenti del mondo non può illuminare la sede stradale a giorno: ecco perché è meglio evitare stili di guida aggressivi, con staccatone e traiettorie spigolate. Frenando, la forcella si comprime e il fascio luminoso si abbassa, quindi cercate di mantenere una guida pulita e tranquilla lungo tutta la durata della curva.


TAGS: guidare la moto in inverno guidare la moto con il buio guida notturna moto consigli di guida moto