News

Triumph Bonneville by Paul Smith


Avatar Redazionale , il 09/08/05

16 anni fa - Uno stilista per l'inglese più classica che c'è

Per gli amanti della serie limitata ecco due chicche marchiate Triumph. Lo stilista inglese Paul Smith ha realizzato nove Bonnie T100 che fanno pendant con la sua nuova linea di abbigliamento motociclistico. Due di loro saranno prodotte in soli 50 esemplari.


Dopo la Monster Cavalli (ve la ricordate? Quella con codino alla Davy Crockett) e l'Aprilia Scarabeo di Alviero Martini, anche Triumph ha deciso di avere le proprie moto firmate da uno stilista. Trattasi di Bonneville T100, autografate da Paul Smith, firma della moda british che più british non si può. (chi volesse curiosare sulle ultime collezioni può visitare il sito www.paulsmith.co.uk  ).

Lo stilista, chiamato in causa da Triumph per realizzazione della collezione abbigliamento e accessori autunno/inverno 2005 "Triumph by Paul Smith" si è sbizzarrito su nove esemplari di Bonneville T100 che ha personalizzato secondo il suo gusto. Le moto saranno esposte nei più rappresentativi show room in tutto il mondo, ma due di queste nove moto potranno anche vedersi in futuro circolare per strada. Triumph ha, infatti, deciso di mettere in produzione la "Multi Union" e la "Live Fast".

Le moto, prodotte in 50 esemplari ciascuna, sono verniciate interamente a mano e hanno la sella in pelle di coccodrillo stampata, oltre ad essere autografate da Paul Smith e John Bloor - proprietario di Triumph -. La tecnica resta invariata con il motore in versione 865 cc da 64 cv.


Queste "opere d'arte" sono prenotabili presso uno qualsiasi dei concessionari Triumph. Le prenotazioni saranno chiuse al raggiungimento delle 100 moto previste e a dicembre si conosceranno i nomi dei fortunati che a marzo 2006 potranno entrare in possesso delle loro Bonneville-Smith, di cui però non è stato comunicato il prezzo.


Pubblicato da Stefano Cordara, 09/08/2005
Gallery
Logo MotorBox