MotoGp

Rossi prova al Mugello la Desmosedici GP12


Avatar Redazionale , il 27/05/11

10 anni fa - Rossi di nuovo in pista con la Desmosedici GP12, questa volta al Mugello.

Rossi di nuovo in pista con la Desmosedici GP12, questa volta al Mugello.

TEST IN CORSA I test delle nuove 1000 proseguono a spron battuto e ormai è chiaro che anche se c'è ancora un mondiale da vincere (l'ultimo con le 800) le Case sono ormai più concentrate sulle nuove moto che su quelle attuali. Ducati ha rotto il ghiaccio con i primi test e Jerez in cui sono stati coinvolti tutti i piloti ufficiali e i collaudatori, poi è arrivata la Honda (che ha provato con Stoner sempre a Jerez) e ora la Casa di Borgo Panigale è tornata in pista questa volta al Mugello. A testare di nuovo la Desmosedici oltre a Guareschi e Battaini è tornato Valentino Rossi che per la prima volta dall'incidente dell'anno scorso che gli costò la frattura di tibia e perone, ha messo le ruote sul tracciato toscano.

UN MUGELLO TUTTO NUOVO Ruote che si sono appoggiato sul nuovo asfalto "felpato" del Mugello che ovviamente è piaciuto anche a lui come era piaciuto a noi ai tempi della nostra comparativa delle 1000. Ducati ha così già utilizzato 4 degli 8 giorni messi a disposizione dalla Dorna delle Case che vogliono impiegare i piloti ufficiali per sviluppare le nuove 1000. Il test comunque pare sia stato molto produttivo, più che altro confermando come le prime modifiche indicate da Rossi e Hayden durante il primo test a Jerez e applicate sulla Desmosedici abbiano dato i frutti sperati. A questo punto manca solo la Yamaha all'appello, anche perché pare proprio che Suzuki possa facilmente rinunciare alla MotoGP nel momento in cui scadrà il contratto con la Dorna.

ECCO I COMMENTI DI ROSSI E PREZIOSI

Sono contento”,  ha commentato Valentino dopo le prove, “è stato un test positivo, abbiamo sfruttato in pieno il tempo a disposizione perché le condizioni della pista e quelle meteo erano ottime. Il nuovo asfalto mi è piaciuto molto, il fondo adesso è liscio, non ci sono più  quelle buche che ormai conoscevo a memoria e anche il grip è fantastico. Devo dire che hanno fatto davvero un buon lavoro perché girare qui al Mugello adesso è, se possibile, ancora più bello del solito. Sono felice di essere tornato a provare qui dopo l’infortunio dell’anno scorso, perché stata una bella emozione e una buona giornata. Questa mattina abbiamo cominciato verso le undici completando, alla fine, una sessantina di giri, un bel po’ di chilometri senza problemi, né fisici né con la GP12. Abbiamo fatto tutti i test che aveva programmato Filippo (Preziosi) e siamo soddisfatti perché, anche se siamo ancora in una fase abbastanza iniziale, stiamo andando nella direzione giusta”.

Oggi abbiamo completato il secondo giorno di test della GP12 con Vale”, ha commentato Filippo Preziosi. “Devo dire che è una sensazione strana, ma davvero molto bella, essere qui al Mugello con Valentino, in una pista che in passato ci ha visto tante volte avversari. Abbiamo lavorato su elettronica e diverse altre evoluzioni della moto della prossima stagione, alcune delle quali preparate secondo le indicazioni che ci avevano dato Vale e Nicky nella prima uscita, a Jerez, circa un mese e mezzo fa. E’ stato un test utile e positivo che ci permetterà di procedere ulteriormente nello sviluppo della GP12 per la quale ci sono nuovi particolari in arrivo per il prossimo test. E’ sempre molto bello dal punto di vista tecnico lavorare con Valentino e siamo stati anche fortunati con il meteo, che ci ha regalato condizioni splendide. Vale ha apprezzato molto anche il nuovo asfalto: dobbiamo fare i complimenti ai ragazzi del Mugello perché hanno fatto un ottimo lavoro”.


Pubblicato da Stefano Cordara, 27/05/2011
Gallery
Logo MotorBox