Pneumatici:

Pirelli Diablo Superbike Pro


Avatar Redazionale , il 28/01/10

11 anni fa - Diretto discendente del pneumatico utilizzato nel mondiale Superbike, il Diablo Superbike Pro si può considerare il vero pneumatico race replica per uso amatoriale. Rappresenta l'ultima evoluzione dello slick della casa Lombarda.

Diretto discendente del pneumatico utilizzato nel mondiale Superbike, il Diablo Superbike Pro si può considerare il vero pneumatico race replica per uso amatoriale. Rappresenta l'ultima evoluzione dello slick della casa Lombarda.


SEMPRE PIÙ RICHIESTE Nonostante non siano assolutamente necessarie ai fini di una semplice "girata" in pista, le gomme slick stanno conoscendo un mercato sempre più florido. Un po' per l'indubbio fascino che la "gomma liscia" ha sul cliente (che si sente tanto pilota), un po' anche perché le Case negli anni sono un po' venute incontro alle esigenze degli appassionati proponendo prodotti meno complicati dal punto di vista dell'assetto e delle problematiche di riscaldamento. Insomma gli slick moderni in vendita al pubblico sono pneumatici che riescono ad adattarsi bene anche alle moto "normali", che non richiedono più settaggi particolari per "comunicare" al meglio con la ciclistica della moto.

DISCENDENZA DIRETTA In questo contesto si inserisce la Diablo Superbike Pro, la nuova proposta slick di Pirelli, che, manco a dirlo, è la diretta discendente delle slick che Pirelli sviluppa in Superbike. Una discendenza reale, che va al di là della semplice operazione di marketing perché è noto che la filosofia della Casa Lombarda è proporre anche al Mondiale pneumatici costruttivamente molto vicini alla produzione di serie in modo da accelerare al massimo il travaso di esperienze sui prodotti destinati al grande pubblico. Addirittura pare che la Pro derivi direttamente dall'ultima evoluzione portata da Pirelli alla gara di Portimao.

VEDI ANCHE


NON TEME IL FREDDO Le caratteristiche che Pirelli annuncia per il suo nuovo slick rispecchiano un po' quelle che da sempre contraddistinguono i prodotti della Casa. Inutile ormai citare la presenza della spiralatura di acciaio a 0°, mentre è più interessante sottolineare la particolare cura che Pirelli ha messo nelle mescole, capaci di un tempo di warm up molto rapido (per ovviare all'inesperienza di qualche sconsiderato che usa le slick senza termocoperte), un livello di grip elevato anche a basse temperature, e la capacità di sopportare ripetuti cicli termici (riscaldamento/raffreddamento) senza perdere in prestazioni.

PROFILI AD HOC Caratteristiche, queste che avvicinano effettivamente il Diablo Superbike Pro a dei "normali" pneumatici in mescola, con la differenza che qui il livello di grip promesso è nettamente superiore. Anche i profili sarebbero stati studiati appositamente per adattarsi al meglio alle geometrie delle ciclistiche standard notoriamente meno "radicali" di quelle racing. Sarà disponibile per il momento nelle misure più diffuse 120/70-17 anteriore, 180/55-17 e 190/55-17 posteriore.


Pubblicato da Stefano Cordara, 28/01/2010
Vedi anche
Logo MotorBox