Anteprima:

Suzuki Sixteen


Avatar Redazionale , il 04/07/07

14 anni fa - Il primo ruota alta di Suzuki

Uno scooter che vi sta "come le sneakers preferite", lo definiscono gli uomini marketing del Sol Levante, e in quella frase c'è tutta un'idea di comodità unita a uno stile giovanile e urbano. Mica per niente l'hanno chiamato Sixteen, una dichiarazione esplicita del suo target d'età.


BEATI GLI ULTIMI
Ebbene sì, nemmeno Suzuki è riuscita a resistere al fascino del ruota alta. Forse le tonnellate di Sh venduti e la messe di concorrenti arrivati sul mercato hanno convinto anche i signori di Hamamatsu che il segmento era interessante. Così, fedele al detto "piatto ricco mi ci ficco" il Sixteen, una delle novità 2008 di Suzuki, arriva a dar fastidio nel segmento degli utility a ruota alta.

COMODO Naturalmente lo fa prendendo spunto e cercando di fare meglio dei concorrenti. A partire dal comfort con una sella alta 80 cm ampia e livellata e una pedana piatta (come vuole il segmento) inclinata all'interno per garantire maggiore stabilità e un più rapido appoggio del piede ai semafori. Il Sixteen offre anche un portaguanti frontale, un gancio per la borsa e un vano sottosella, che tiene un casco non integrale. Se volete più spazio, tra gli accessori c'è un bauletto posteriore che integra anche un poggiaschiena per il passeggero.


SCOLLO A V
Per quanto riguarda il look, il Sixteen ha un frontale stretto, che riprende la forma di una V (o di un cuore, a seconda del vostro animo) con tanto di griglia, frecce laterali allungate e un grande occhio per il faro. Quattro i colori disponibili: Bianco Perla, Vigor Blue, Sonic Silver e Mat Black 2, con il colore della sella in abbinamento.

SPORTIVO O ELEGANTE L'aspetto dello scooter cambia radicalmente a seconda del colore scelto, con il modello bianco perla con sella marrone decisamente più adatto a un pubblico femminile. Classiche le versioni grigio metallizzato e nera (anche se quest'ultimo ha un certo "effetto plastica" che non ci torna), mentre il più aggressivo Vigor Blue passerà difficilmente inosservato. Gli accessori includono le protezioni per le mani e il frontalino in plastica, ovviamente sia trasparente sia in colore coordinato, e decorazioni fantasia per parafango, frontale e sottosella, sconsigliabili a chi non è (o non si sente) più una ragazzina.


Il Sixteen sarà disponibile in due versioni, 125 e 150, che a parte la motorizzazione sono sostanzialmente identiche, se non per alcuni dettagli del quadro, con uno strumentazione completa ma standard.

Le ruote in lega hanno cinque razze dalla linea affilata, in stile Suzuki, e l'impianto frenante prevede un doppio disco. Il motore è stato progettato pensando agli ambienti urbani, per diminuire l'impatto ambientale garantendo alta efficienza e basso rumore. Per quanto riguarda il prezzo e la disponibilità sul mercato, bisognerà aspettare ancora qualche settimana.



Pubblicato da Alberto Grisoni, 04/07/2007
Gallery
Logo MotorBox