Anteprima:

Suzuki B-King Hyaku


Avatar Redazionale , il 04/12/09

11 anni fa - Anche la B-King si mette a dieta, brucia un po' di cellulite e si presenta con un lato B mai così bello. Eccola in un allestimento speciale per il centenario.

Anche la B-King si mette a dieta, brucia un po' di cellulite e si presenta con un lato B mai così bello. Eccola in un allestimento speciale per il centenario.


KING-SIZE Gran moto la B-King, peccato che il suo look un po' troppo fuori dalle righe non sia così facile da digerire. Soprattutto il posteriore, dove i due ciclopici cannoni hanno sempre caratterizzato, fin troppo, la linea di una moto altrimenti molto più equilibrata.

GIGANTISMO Purtroppo le omologazioni e la voglia di contenere il calore hanno reso un po' troppo sproporzionata la moto di serie rispetto al prototipo che avevamo visto al Tokio MotorShow. Bene, il centenario è una buona occasione per mettere mano anche al sederone della maxi naked Suzuki che dopo la cura si presenta con un didietro compatto come quello di una ballerina brasiliana.

SPECIALE CENTENARIO La Hyaku è una versione speciale (in vendita a 14.500 ?) ed è equipaggiata con una nuova coppia di silenziatori slim, una coppia di fianchetti (più compatti degli originali) verniciati nero mat con indicatori di direzione più compatti, e un portatarga racing, fanale posteriore e puntale. Il risultato estetico diremmo che è notevole, così agghindata la B-King guadagna sicuramente parecchi punti.

SOLO IL KIT In ogni caso il Kit è acquistabile anche separatamente, così chiunque possegga già una B-King la potrà trasformare in una Hyaku.


Pubblicato da , 04/12/2009
Gallery
Logo MotorBox