Anteprima:

Peugeot HYbrid3 Evolution


Avatar Redazionale , il 10/11/09

11 anni fa - Anche la Casa del Leone si butta nel segmento dei tre ruote Ibridi seguendo le orme di Piaggio ma proponendo un veicolo ancora più avanzato. Con il tetto era già stato presentato l'anno scorso a Parigi, adesso diventa "cabrio" e guadagna ancora in tecnolo

Anche la Casa del Leone si butta nel segmento dei tre ruote Ibridi seguendo le orme di Piaggio ma proponendo un veicolo ancora più avanzato. Con il tetto era già stato presentato l'anno scorso a Parigi, adesso diventa "cabrio" e guadagna ancora in tecnologia e potenza.


Il prototipo
HYmotion 3
Compressor
presentato a Parigi
UNO E TRINO Dopotutto la strategia è quella giusta, non sapendo bene dove collocare un mezzo che si guida (basculando) come una moto ma è di grande interesse per gli automobilisti, Peugeot ha deciso di… presentarlo ad entrambe le categorie. Così se l'anno scorso al Salone dell'auto di Parigi il prototipo di tre ruote ibrido (si chiamava Hymotion3 Compressor) aveva il tetto, quest'anno all'Eicma si "spoglia" per essere più vicino all'idea di uno scooter (o dell'MP3 se vogliamo). Nel frattempo però il prototipo si è decisamente evoluto.

300 CC, 41 CV Dal motore 125 con compressore di Parigi siamo passati a un rivoluzionario monocilindrico da 300 cc capace, udite udite, di ben 41 cv, roba da 500, promettono in Peugeot ma con consumi ed emissioni decisamente inferiori. La potenza, però, può salire ancora perché l'Hybrid 3 monta anche due motori elettrici da 3 kW piazzati sulle ruote anteriori. Praticamente è un 3x3, senza però che ci sia alcun collegamento fisico tra ruote anteriori e posteriori. Saranno il comando del gas Ride by Wire e un cervellone elettronico a gestire il tutto.


L'HYbrid3 Evolution
PRESTAZIONI SUPER Sta di fatto che, a potenza piena, l'Hybrid 3 disporrà di ben 49 cv, capaci di spingere i 270 kg del tre ruote Peugeot fino a 150 km/h. Allo start il tre ruote Peugeot viaggia solo con i motori elettrici, così come in decelerazione o a bassa velocità con un'autonomia di 10 km.

CONSUMI IRRISORI A velocità costante, invece sarà solo il motore termico ad essere protagonista, mentre come accade per altri ibridi in accelerazione motori elettrici e termico lavoreranno assieme. Il consumo promesso è di 2 litri per 100 km, mentre l'Hybrid3 assicura di raggiungere i cento all'ora da fermo in 8 secondi, emettendo solo 48 g/km di CO2.

VEDI ANCHE


COCKTAIL La propulsione, quindi è davvero "avanti", mentre per quel che riguarda la ciclistica,  il Peugeot pare trarre spunto da altre proposte simili, anche se, nel complesso, la ricetta che viene sfornata ha poi un sapore tutto suo. Lo schema a tre ruote, per esempio, con l'avantreno a parallelogramma deformabile e le ruote che s'inclinano, non è tanto diverso da quello del Piaggio MP3.

FRENATA AVANZATA Più evoluta invece la frenata (rispetto al tre ruote Piaggio) che si affiderebbe a un sistema integrale (PBS) con ABS integrato. I dischi (come sulle auto) sono autoventilanti e alla frenata collaborano anche i motori elettrici che recuperando energia offrono una coppia contraria al moto.

PRESENTE E FUTURO Insomma il ghiaccio per quel che riguarda questi veicoli è ormai rotto, le Case ci credono, adesso ci deve credere il pubblico.


Pubblicato da Stefano Cordara, 10/11/2009
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox