Anteprima

Honda PCX 150


Avatar Redazionale , il 03/04/12

9 anni fa - In arrivo a settembre il PCX dedicato agli italiani.

In arrivo a settembre il PCX dedicato agli italiani. Motore 150 per affrontare autostrade e tangenziali, tecnologia start & stop per abbattere in consumi.

RICETTA AZZECCATA Difficile trovare una ricetta più azzeccata di quella che Honda ha trovato per il suo PCX. Con questo scooter, infatti, a Tokyo sono riusciti a coniugare praticità, basso costo, consumi record e una linea assolutamente non banale. Sommando i fattori si ottiene un risultato quasi scontato: il PCX è lo scooter più venduto in Europa nel 2011.

START & STOP Tra i punti di forza del PCX possiamo mettere senza dubbio il motore.  Il monocilindrico (battezzato eSP, enhanced  Smart Power) raffreddato ad aria è alimentato a iniezione elettronica PGM-FI ed è dotato del sistema Start&Stop: in pratica, a ogni sosta di almeno 3 secondi, il propulsore si spegne, per rimettersi in moto in pochi istanti non appena il pilota ruota l’acceleratore. Una soluzione che Honda introdusse anni fa (non compresa) sulla versione ES dell’@, battezzato “er chiocciola” nei dintorni di Roma. Un motore semplice, quello del PCX, ma molto tecnologico perché realizzato con la tecnica dei bassi attriti che consentono di ridurre al massimo i consumi che infatti sono impressionanti (in bene): 44,6 km/l (secondo lo standard WMTC), con un’autonomia di 263 km (serbatoio da 5,9 litri di capacità).

VEDI ANCHE

GLOBAL SCOOTER E ORA PERFETTO PER L’ITALIA Nato per il mercato globale e costruito negli stabilimenti Honda in Thailandia, PCX, fino a ieri disponibile nella sola cilindrata 125, cresce ora fino a 153 cc. Una mossa che, chiaramente, è dedicata al mercato italiano, l’unico in Europa dove i 125 sono tagliati fuori da autostrade e tangenziali, dove da tempo arrivavano richieste per un PCX 150, che finalmente arriverà per la fine dell'estate.  

TELAIO CONOSCIUTO Immutate le altre caratteristiche tecniche e di dotazione: telaio tubolare in acciaio, frenata combinata (disco anteriore e tamburo posteriore), vano sottosella che ospita un casco integrale, vano portaoggetti nel retroscudo, portapacchi posteriore.

QUATTRO COLORI Quattro le colorazioni proposte: tre metallizzate (nero, rosso e argento), una perlacea (bianco). Il 125 resta in listino a 2.310 euro franco concessionario, mentre il prezzo del 150, disponibile a partire da settembre, non è stato ancora comunicato.


Pubblicato da Andrea Gatti, 03/04/2012
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox