Anteprima

Hero Hastur


Avatar di Andrea  Rapelli , il 12/02/14

7 anni fa - Dall'India con furore

Ha solo 79 cv ma, esteticamente, può battagliare con le naked medie più blasonate: è la Hero Hastur, pimpante e promettente nuda indiana.

OLTRE AL DIESEL C'E' DI PIU' D'accordo, il nome è un po' sui generis. E forse non esattamente in linea con i gusti occidentali. Ma la Hero Hastur, naked sportiva di provenienza indiana, sembra avere le carte in regola per battersi laddove già viaggiano a velocità warp le nude medie da sparo firmate Ducati, KTM e Kawasaki. Oltre allo scooter diesel, insomma, c'è di più.

VEDI ANCHE

TIPA CATTIVELLA La vocazione da streetfighter della Hero Hastur si riconosce in un batter d'occhio: il cupolino dallo sguardo imbronciato, la ciclistica ben in vista e le proporzioni strizzate accentuano la cattiveria di questa indiana tutto pepe. Peccato che il bicilindrico parallelo da 620 cc con albero controrotante eroghi solo 79 cv e 72 Nm a 7.750 giri. Non c'è, comunque, da disperarsi: la Hastur pesa solo 160 kg e riesce a raggiungere, secondo i dati ufficiali, i 240 km/h.

DIABLO Pur con una potenza non esorbitante, vi farà piacere sapere che i cerchi della Hero Hastur calzano delle grippanti Pirelli Diablo Rosso II. Il capitolo ciclistica prevede infine una forcella anteriore a steli rovesciati da 43 mm e un mono posteriore, entrambi regolabili. 


Pubblicato da Andrea Rapelli, 12/02/2014
Vedi anche
Logo MotorBox