Autore:
Stefano Cordara


BOTTA E RISPOSTA
Poteva forse stare a guardare la Cagiva dopo che Aprilia ha rinnovato la RS? Certo che no, ed ecco che la pronta risposta varesina arriva (come vi avevamo annunciato) al salone di Milano 2008. La foto ufficiale ora conferma che quanto vi avevamo mostrato un po' di tempo fa in anteprima era vero. In realtà questa moto circolava da tempo, tanto che c'è da chiedersi come mai in Cagiva non l'abbiano messa in commercio prima. Vero era anche il nome sulla carenatura, la nuova Mito passa all'anagrafe e si registra con il nome SP 525 dove la sigla SP sta per sport production e il numero è in onore della Cagiva C 594.

NUOVA FUORI A guardarla così la nuova Mito appare più diversa di estetica che di tecnica. Il frontale è molto cambiato e abbandonando le sembianze della mai dimenticata Ducati 916 acquista un look a metà tra la Cagiva C594 (boccche dell'aspirazione) e quello della Ducati Desmosedici (fari) Differente appare anche il codino, mentre telaio ruote freni e tutto il resto sono rimasti invariati.

 

Confermato il motore a due tempi da 125 cc, (gli aficionados saranno certamente contenti) che però grazie al carburatore elettronico ECS raggiunge in questa versione l'omologazione Euro 3


TAGS: cagiva mito sp 525 eicma 2007