Anteprima:

Buell Ulysses 2008


Avatar Redazionale , il 24/07/07

14 anni fa - Tante migliorie per la factotum americana

Stessa linea di sempre ma novità nella tecnica per la all rounder di casa Buell che riceve aggiornamenti al motore e alla ciclistica.


AGGIORNATA
Dopo aver lanciato stupito tutti con l'arrivo della nuova 1125 R, in Buell hanno messo mano anche alla loro gamma "tradizionale" se così si possono chiamare le moto dell'eccentrico ingegnere americano. La Ulysses in particolare è quella che ha ricevuto più attenzioni. Arrivata giusto un paio di anni fa sul mercato questa moto ha messo in luce ottime doti stradali ma anche qualche limite che adesso gli americani vogliono eliminare, o almeno ridurre.

MOTORE RIVISTO Gli interventi partono dal cuore. Il V2 Thunderstorm mantiene lo stesso schema già noto (1.203 cc, V2 di 45° distribuzione aste e bilancieri, raffreddamento ad aria) ma è stato modificato in molti particolari per rientrare anche nella omologazione Euro 3. Tutta nuova l'iniezione con una centralina DDFI3 che ha maggiore capacità di elaborazione e ottimizza tempi e quantità di combustibile iniettato.

RISPOSTA MORBIDA Per migliorare ulteriormente la risposta all'acceleratore (un po' brusca sul modello precedente soprattutto ai bassi regimi) la Ulysses è stata dotata di un nuovo comando acceleratore con pulegge riviste e nuovi cavi. Il motore ha perni di biella irrobustiti (da 32 a 38 mm) ed è stato rivisto nel sistema di lubrificazione (sempre a carter secco) con nuove pompe esterne alla camera di manovella e un radiatore maggiorato. La necessità di rientrare nella Euro 3 ha leggermente modificato i dati di potenza e coppia (annunciati ora 95 cv a 6.800 giri coppia 104 Nm a 6.500 giri) ma le modifiche al motore (comuni a tutta la gamma) hanno consentito anche di aumentare il regime di potenza massima fino agli attuali 7.100 giri, dove si trova la nuova zona rossa.


Il nuovo
colore 2008
STERZA TANTO, FINALMENTE Anche la ciclistica è stata aggiornata, non cambiano le caratteristiche peculiari di questo modello (telaio con funzione di serbatoio, forcellone che tiene anche l'olio) ma è stata migliorata la funzionalità della moto grazie all'angolo di sterzo aumentato da 54° a ben 74°. Questo era senza dubbio uno dei veri punti deboli della Ulysses. In contemporanea arriva una nuova forcella con steli da 47 mm (prima era 43), mentre sarebbe stato migliorato anche lo smaltimento del calore dal motore (altro neo rilevato sulla versione precedente) grazie a nuovi convogliatori capaci di portare il caldo lontano dal pilota e scaricarlo nella zona posteriore della moto.

CON L'AUTOGRAFO Di serie arrivano anche le manopole riscaldate mentre per festeggiare il venticinquesimo anniversario la Ulysses 2008 porteràsulla piastra di sterzo una targhetta autografata da Eric Buell in persona... In gamma si aggiunge anche un nuovo colore blu. Il prezzo della nuova Ulysses non è ancora stato dichiarato.


Pubblicato da Stefano Cordara, 24/07/2007
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox