Pubblicato il 29/08/2017 ore 16:50

UN TRAGUARDO DA FESTEGGIARE150 milioni, tante sono le Volkswagen prodotte finora e la casa tedesca celebra questo importantissimo traguardo con una Golf GTE, l'ibrida plug-in al top della gamma. La Volkswagen numero 150 milioni arriva quasi 72 anni dopo il mitico Maggiolino: il primo modello del marchio a entrare in produzione, il 27 dicembre 1945, con la denominazione Type 1 Käfer.

I NUMERI DEL MAGGIOLINO Entrambe le auto di cui sopra hanno dato un enorme contributo a raggiungere il record di produzione. Il Maggiolino ha infatti terminato la sua storia in Brasile nel 2003, dopo che ne erano stati fabbricati 21,5 milioni. Ancora più di successo è la Golf, giunta a più di 34 milioni di esemplari.

50 STABILIMENTI La Passat ha contribuito con 20 milioni di esemplari; 19,5 milioni la Jetta e 17 milioni la Polo. L'attuale traguardo è stato raggiunto grazie a 50 stabilimenti di produzione in 14 Paesi del mondo e la gamma Volkswagen comprende oltre 60 modelli, con 19 nuovi SUV sulla rampa di lancio per raggiungere il mercato nel 2020.

LA SFIDA DELL'ELETTRICO La prossima sfida? Piazzare un milione di Volkswagen elettriche entro il 2025, con la nuova famiglia di veicoli a emissioni zero chiamata I.D. che verrà lanciata sul mercato nel 2020. “È vitale che Volkswagen continui a svilupparsi con successo”, ha detto l'Amministratore Delegato Herbert Diess, che ha aggiunto: “Il successo passato non è garanzia per il futuro”. Chi ha parlato di dormire sugli allori?


TAGS: volkswagen record volkswagen golf gte plug-in hybrid record produzione 150milionesima auto centocinquantamilionesima