Pubblicato il 27/09/20

GARA FERMA DOPO SETTE GIRI La corsa finale del week end della Formula 2 a Sochi si è conclusa anzitempo, con appena un terzo di gara disputato. A causare l'interruzione il violento schianto contro le barriere delle vetture di Luca Ghiotto e Jack Aitken, venuti a contatto nella bagarre per la quarta piazza. I due hanno impattato a forte velocità contro le protezioni della prima grande curva a sinistra. Vetture distrutte, quella di Ghiotto che si è incendiata, ma piloti incolumi nonostante le barriere danneggiate. La direzione di gara, dopo il tempo perso per spegnere la vettura di Ghiotto, ha deciso di non far ripartire la corsa di Formula 2 per impiegare tutto il tempo rimanente fino alla partenza della gara di Formula 1 per sistemare le barriere e rimettere in sicurezza quel punto della pista.

PUNTEGGIO DIMEZZATO Il regolamento della Formula 2 prevede che se la corsa viene dichiarata conclusa prima che sia completato il 75% della distanza di gara (ma siano stati completati almeno due giri pieni, ndr) viene dichiarata valida ed assegnato metà punteggio. Questo ciò che è avvenuto nonostante inizialmente si temesse l'annullamento a causa dell'interruzione quando era in corso l'ottavo dei ventuno giri previsti.

PRIMA VITTORIA DI ZHOU A segno - dopo soli dieci minuti di gara - il pilota cinese del vivaio Renault che è scattato bene dalla pole nonostante una partenza arrembante di Aitken che stava per insidiarlo alla prima curva. Il cinese ha resistito e l'anglo-coreano ha in breve ceduto il passo a Nikita Mazepin e a Mick Schumacher. Quest'ultimo è stato ancora una volta capace di guadagnare posizioni - mettendosi subito alle spalle i diretti avversari per il titolo - tenendosi lontano dai guai della prima curva. Dopo la vittoria di ieri, infatti, il tedesco partiva dall'ottava posizione. Un contatto ha messo fuori gara Jake Hughes e Guilherme Samaia.

AITKEN E GHIOTTO GIU' DAL PODIO Se va bene a Schumacher, che essendosi portato davanti a Callum Ilott allunga ancora in classifica con quei pochi punti assegnati, si vedono classificati anche Aitken e Ghiotto, con il risultato di gara stilato al giro precedente lo schianto che li vede in quarta e quinta posizione. Alle loro spalle Yuki Tsunoda, Callum Ilott e Dan Ticktum. Ancora un week end nero per Robert Shwartzman che non arriva nella zona punti.

Sochi, Gara 2

Pos Pilota Team Gap
1 Guan Yu Zhou Uni-Virtuosi 5 giri
2 Nikita Mazepin Hitech GP 0.818
3 Mick Schumacher Prema Racing 4.816
4 Jack Aitken Campos Racing 6.459
5 Luca Ghiotto Hitech GP 7.670
6 Yuki Tsunoda Carlin 8.282
7 Callum Ilott Uni-Virtuosi 9.141
8 Dan Ticktum DAMS 9.769
9 Pedro Piquet Charouz Racing 10.506
10 Robert Shwartzman Prema Racing 11.244
11 Jehan Daruvala Carlin 11.988
12 Artem Markelov HWA Racelab 12.438
13 Christian Lundgaard ART GP 13.536
14 Marcus Armstrong ART GP 14.053
15 Marino Sato Trident 14.611
16 Giuliano Alesi MP Motorsport 15.032
17 Louis Deletraz Charouz Racing 15.717
18 Juri Vips DAMS 17.100
19 Roy Nissany Trident 17.757
20 Felipe Drugovich MP Motorsport 38.002
  Ritirati    
  Guilherme Samaia Campos Racing 0 giri
  Jake Hughes HWA Racelab 0 giri

TAGS: schumacher sochi formula 2 Zhou Ghiotto Aitken mazepin