Pubblicato il 26/09/20

SCHUMACHER VINCE E ALLUNGA Vittoria di Mick Schumacher nella prima corsa del week end di Sochi, il penultimo stagionale, della Formula 2. Il tedesco ha portato a due i suoi successi quest'anno superando il poleman Yuki Tsunoda e costruendo un margine di vantaggio che nessuno è riuscito ad intaccare fino alla fine. Ci ha provato Callum Ilott a contenere i danni, ma l'inglese è scivolato terzo difendendosi allo strenuo sul finale da Luca Ghiotto e Schumacher ne ha approfittato per allungare in classifica.

TSUNODA IN POLE Continua ad impressionare il debuttante supportato da Honda e Red Bull Junior Team. Dopo aver siglato la pole al venerdì, oggi Tsunoda è scattato bene dalla prima posizione. Il giapponese ha tenuto il comando della corsa fino all'ottavo giro, quando ha effettuato il cambio gomme in contemporanea con Schumacher che lo seguiva. Dopo il pit stop il giapponese ha provato a rispondere alle minacce di Schumacher, ma dopo poche tornate ha dovuto cedere alla velocità del rivale che è passato al comando. Da qui la galoppata del tedesco fino al traguardo.

mick schumacher sochi

GHIOTTO GIU' DAL PODIO PER 25 MILLESIMI Dietro al leader, Tsunoda era stato inizialmene infilato anche da Callum Ilott, quest'ultimo deciso a contenere i danni sul capoclassifica che era in quel momento al comando. Sul finale, però, Tsunoda ha ripreso Ilott che è andato in crisi di gomme. L'inglese si è difeso in tutti i modi possibili, negando il gradino basso del podio al fotofinish a Luca Ghiotto per 25 millesimi. Alle loro spalle Jehan Daruvala, secondo al via.

MALE TICKTUM E SHWARTZMAN, FERMO LUNDGAARD Le emozioni si sono vissute quasi tutte al via, con un incidente multiplo che ha messo fuori due talenti interessanti quali Christian Lundgaard e Juri Vips. Il giro successivo si sono dovuti fermare anche Felipe Drugovich e Pedro Piquet. Problemi al cambio gomme per Robert Shwartzman che vede il titolo allontanarsi sempre di più. Decimo Dan Ticktum che dovrà rispondere nel post gara ai commissari dei troppi abusi dei track-limits. Bella prova di Jake Hughes, debuttante proveniente dalla Formula 3, che ha finito davanti a Giuliano Alesi con la vettura che il francese ha lasciato libera per salire su quella ex-Matsushita in seno al team MP Motorsport.

Sochi, Gara 1

Pos.  Pilota Team  Gap
1 Mick Schumacher Prema Racing 28 giri
2 Yuki Tsunoda Carlin 6.358
3 Callum Ilott UNI-Virtuosi 9.482
4 Luca Ghiotto Hitech GP 9.507
5 Jehan Daruvala Carlin 15.225
6 Jack Aitken Campos Racing 22.183
7 Nikita Mazepin Hitech GP 23.129
8 Guan Yu Zhou UNI-Virtuosi 25.392
9 Marcus Armstrong ART GP 26.940
10 Dan Ticktum DAMS 29.525
11 Robert Shwartzman Prema Racing 35.582
12 Jake Hughes HWA Racelab 37.535
13 Marino Sato Trident 46.326
14 Giuliano Alesi MP Motorsport 48.045
15 Artem Markelov HWA Racelab 52.107
16 Guilherme Samaia Campos Racing 1'07.006
17 Pedro Piquet Charouz Racing 1'08.704
18 Louis Deletraz Charouz Racing 1'19.307
  Ritirati    
  Roy Nissany Trident 27 giri
  Felipe Drugovich MP Motorsport 27 giri
  Christian Lundgaard ART GP 28 giri
  Juri Vips DAMS 28 giri

TAGS: schumacher sochi formula 2 Ilott Ghiotto Shwartzman Ticktum tsunoda