Autore:
Marco Congiu

RECORD Timo Bernhard e Porsche 919 Evo riscrivono la storia del Nurburgring Nordschleife. La coppia tedesca abbassa di oltre un minuto il record di Stefan Bellof del 1983, imponendosi con il crono di 5'19''546. Un qualcosa di mostruoso. Per fare un paragone, l'Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio ha fermato il cronometro sul tempo di 7'32''. Cose dell'altro mondo.

L'AUTO La Porsche 919 Evo utilizzata da Bernhard per battere il record al Ring è una versione rivista della 919 Hybrid che da anni dominava il WEC. Il V4 eroga oltre 1100 CV di potenza con il prototipo che vanta un'aerodinamica attiva, il DRS e un comparto ibrido per nulla sottoposto ai vincoli regolamentari della FIA.

LA STORIA Mai come negli ultimi anni abbiamo assistito ad una vera e propria corsa al record del Nurburgring. Non esiste casa auto che non abbia messo in pista un suo mezzo e che non vanti un record di categoria, dalle supercar ai SUV. Il tempo di Bellof del 1983, che reggeva da 35 anni e che sembrava destinato a restare immortale, è stato sgretolato da un'auto diventata in breve tempo leggendaria, capace di girre più veloce di una Formula 1 a Spa. 


TAGS: porsche nurburgring porsche 919 porsche 919 evo