Logo MotorBox
Indycar

Indy GP, Gara: Palou, pole e vittoria


Avatar di Marco Borgo , il 12/05/24

1 mese fa - Lo spagnolo, campione in carica, ha riguadagnato la testa della classifica generale

Indy GP, Gara: Palou, pole e vittoria
Lo spagnolo, campione in carica, ha riguadagnato la testa della classifica generale

PALOU PIGLIATUTTO Non ha lasciato davvero nulla agli avversari Alex Palou nella gara dell'Indycar sul circuito stradale di Indianapolis. L'Indy GP che da tradizione precede il lungo avvicinamento alla 500 miglia di domenica 26 maggio ha visto lo spagnolo, campione in carica, aggiudicarsi la pole position, la vittoria e fare sua anche la testa della classifca generale.

COPIONE INVARIATO Il 27enne del team di Chip Ganassi ha ripetuto le gesta dello scorso anno anche se poi la gara su ovale si è rivelata alquanto in salita. Palou ha dapprima ceduto a Christian Lundgaard e a Will Power, salvo poi tornare davanti allo scollinamento di metà gara con una strategia azzeccata. Da lì ha costruito un margine di sicurezza che lo ha visto vincitore con oltre sei secondi di vantaggio su Will Power.

LUNDGAARD TERZO Gradino basso del podio per il danese che si rivela ancora il pilota più consistente del team Rahal/Lettermann/Lanigan. Quarto ma più attardato il veterano Scott Dixon. Solo Santino Ferrucci non ha visto il traguardo, peraltro dopo alcune scaramucce con Romain Grosjean che si trascinano dallo scorso round di Barber. Testacoda innocuo per Luca Ghiotto. Diversi i contatti alla strettoia della prima curva che visto coinvolti Felix Rosenqvist, Pietro Fittipaldi, Scott McLaughlin e Colton Herta. Questi ultimi sono riusciti tuttavia a finire tra i primi dieci. Ora gli occhi sono puntati sulla 500 miglia, la gara più veloce del mondo che si correrà domenica 26. Già in settimana le prime prove libere e le qualifiche che decreteranno il poleman la prossima domenica.

Indy GP, Gara

1. Alex Palou - Chip Ganassi Racing - 85 giri
2. Will Power - Team Penske - 6.611
3. Christian Lundgaard - Rahal/Lettermann/Lanigan - 8.090
4. Scott Dixon - Chip Ganassi Racing - 13.426
5. Marcus Armstrong - Chip Ganassi Racing - 13.898
6. Scott McLaughlin - Team Penske - 14.275
7. Colton Herta - Andretti Global - 18.855
8. Alexander Rossi - Schmidt/McLaren - 20.164
9. Graham Rahal - Rahal/Lettermann/Lanigan - 22.156
10. Felix Rosenqvist - Meyer Shank Racing - 26.342
11. Kyle Kirkwood - Andretti Global - 27.457
12. Romain Grosjean - Juncos Hollinger - 29.311
13. Pato O’Ward - Schmidt/McLaren - 31.239
14. Pietro Fittipaldi - Rahal/Lettermann/Lanigan - 31.887
15. Kyffin Simpson - Chip Ganassi Racing - 32.290
16. Marcus Ericsson - Andretti Global - 34.658
17. Theo Pourchaire - Schmidt/McLaren - 36.568
18. Josef Newgarden - Team Penske - 36.965
19. Jack Harvey - Dale Coyne Racing - 38.012
20. Christian Rasmussen - Ed Carpenter Racing - 39.4219
21. Agustin Canapino - Juncos Hollinger - 1 giro
22. Sting Ray Robb - AJ Foyt Racing - 1 giro
23. Tom Blomqvist - Meyer Shank Racing - 1 giro
24. Linus Lundqvist - Chip Ganassi Racing - 1 giro
25. Luca Ghiotto - Dale Coyne Racing - 1 giro
26. Rinus VeeKay - Ed Carpenter Racing - 1 giro

Ritirato
56° giro - Santino Ferrucci


Pubblicato da Marco Borgo, 12/05/2024
Tags