Ferrari e Le Mans: la storia di nove successi assoluti
ENDURANCE

Ferrari e Le Mans: la storia di nove successi assoluti


Avatar di Marco Borgo , il 25/02/21

9 mesi fa - Dura da 58 anni il digiuno di vittorie assolute della rossa alla Sarthe

Dura da 58 anni il digiuno di vittorie assolute della rossa alla Sarthe

RITORNO NELLA CLASSE ASSOLUTA E' la classica notizia che, più che una speranza, è un vero e proprio sogno a lungo cullato dagli appassionati di ruote coperte e di gare di durata. Così bella che quando questa improvvisamente diventa realtà, quasi non ci si crede. Gli appassionati della Ferrari e della 24 ore di Le Mans hanno gioito tutti, ieri, alla notizia che il Cavallino ha deciso di tornare ad impegnarsi nella classe regina del mondiale endurance. Un marchio così importante e prestigioso, con una lunga storia sportiva legata soprattutto alla Formula 1, ha creato il suo ''rumore'' annunciando il ritorno nell'ambiente dove ha colti bei successi rimasti nella storia oramai diversi decenni fa.

ferrari ferrari

PRIMO SUCCESSO NEL 1949 La prima affermazione della Ferrari alla 24 ore di Le Mans risale all'edizione del 1949, quando Luigi Chinetti e Peter Mitchell-Thompson colsero il successo a bordo della 166MM nella prima edizione dopo la seconda guerra mondiale. Un primo successo importante per la squadra corse italiana, nata da appena due anni. La vettura iscritta da Lord Selsdon rifilò un giro a tutti i rivali. Solo nel 1954 la rossa bissa il successo, questa volta con José Froilan Gonzales e Maurice Trintignant sulla Ferrari 375 Plus, in quell'occasione iscritta in forma diretta da Maranello. Il terzo successo arriva nel 1958 - interrompendo una striscia di successi messi a segno dalla Jaguar - con il belga Olivier Gendebien e lo statunitense Phill Hill.

GENDEBIEN E I FAVOLOSI '60 Proprio il belga diverrà uno dei piloti più celebri della classica della Sarthe, cogliendo quattro successi assoluti, tutti con la Ferrari. Nella prima metà degli anni '60 il Cavallino fa incetta di successi, andando a creare le basi per il celebre scontro - da più parti romanzato e rappresentato sul grande schermo - con la Ford. Gendebien si impone per la seconda volta in equipaggio con il connazionale Paul Frere nel 1960, dando vita ad una striscia di sei vittorie consecutive del Cavallino. L'anno successivo il belga ritrova Phill Hill al suo fianco e con questi coglierà il successo nel 1961 e nel 1962.

ferrari 330 ferrari 330

VITTORIA TUTTA ITALIANA Nel 1963 la Ferrari mette a segno una delle vittorie più significative: a tagliare per primi il traguardo sono infatti Ludovico Scarfiotti e Lorenzo Bandini. L'equipaggio tutto italiano firma il successo numero 7 per la scuderia di Modena a Le Mans anche se, purtroppo, entrambi andranno incontro ad un triste destino negli anni immediatamente successivi. L'anno successivo è un altro italiano a tagliare per primo il traguardo: il siciliano Nino Vaccarella - soprannominato 'il preside volante' - che vince la 24 ore con Jean Guichet.

ferrari le mans ferrari le mans

L'ULTIMO TRIONFO La storia dei successi assoluti a Le Mans per la Ferrari si ferma nell'edizione del 1965, quando la scuderia di Luigi Chinetti, diventato team manager ed importatore per l'America del costruttore di Maranello, vince con Jochen Rindt e Masten Gregory. Poi lo scontro con la Ford ha portato la Ferrari a battagliare solamente per le vittorie di classe uscendo dalla categoria più importante. Dura quindi da 58 anni il digiuno di successi assoluti nella classica francese della rossa che, tuttavia, dal 2006 si è impegnata con il programma 'Competizioni GT' per gareggiare in forma ufficiale nella classe GTE-Pro.

ferrari 333 sp ferrari 333 sp

VITTORIE A DAYTONA E SEBRING Non solamente a Le Mans si è imposta la Ferrari. In nord-America il cavallino ha infilato quattro successi alla 24 ore di Daytona, tre sempre negli anni '60 ed uno in tempi più recenti quando si è imposta nel 1998 con il prototipo 333SP. Ben dodici, invece, i successi firmati dalla Ferrari nella 12 ore di Sebring, altra classica dell'endurance d'oltre-oceano.


Pubblicato da Marco Borgo, 25/02/2021
Gallery
Logo MotorBox