Dubai, qualifica: il team MS7 porta l'Audi in pole
24h Dubai

Dubai, qualifica: il team MS7 porta l'Audi in pole


Avatar di Marco Borgo , il 13/01/22

7 mesi fa - Vanthoor, Mies e Neubauer i più veloci con l'R8 gestita dal WRT

Vanthoor, Mies e Neubauer i più veloci con l'R8 gestita dal WRT, secondo Marciello

AUDI IN POLE Sarà l'Audi R8 GT3 del team WRT, iscritta come Team MS7, a scattare davanti a tutti nel pomeriggio di domani al via della 24 ore di Dubai, classico avvio della stagione dei motori in pista. La gara di durata medio-orientale si è vista scippare l'appellativo di 'prima gara dell'anno' dalla 12 ore del golfo disputatasi ad Abu Dhabi lo scorso fine settimana mentre solitamente la sua collocazione si trovava nel mese di dicembre. Nella qualifica i tempi combinati di Dries Vanthoor, Christopher Mies e Thomas Neubauer hanno portato l'R8 del team belga davanti a tutti. I tre ufficiali Audi si alterneranno nell'abitacolo con Saud Al Saud e Axcil Jefferies. Scalpita in seconda posizione per nemmeno un decimo di ritardo la prima delle due Mercedes del team HRT con alla guida Raffaele Marciello. L'italiano non sfigura mai ed è sempre una certezza da quando è passato alle gare endurance da pilota Mercedes. Con lui Khaled Al Qubaisi, Manuel Metzger e Hubert Haupt.

24h dubai 2022 24h dubai 2022

MARCHI TEDESCHI IN GRANDE SPOLVERO Dietro alla morsa delle due AMG della compagine dell'ex pilota Wolfgang Haupt, ora team manager, troviamo due Porsche 911, schierate rispettivamente dai team Herberth - peraltro già vincitore da queste parti un paio di anni fa - e dell'italiana Dinamic. Se tra i primi dieci in griglia troviamo ben nove auto tedesche, i colori del nostro paese sono tenuti alti dalla Lamborghini Huracan schierata dal team Barwell. La squadra inglese che ha approntato un equipaggio solido vede il nostro Mirko Bortolotti nella sua rosa. Scorrendo lo schieramento delle 81 vetture al via non compare una sola Ferrari. Poche le Lamborghini così come le Aston Martin mentre, come detto, è un tripudio di Porsche (iscritte anche nella versione GTcup), Audi, Mercedes e BMW che sta rodando la nuova M4 GT3. Solo 19 le vetture turismo al via, solitamente costituenti una grossa parte dello schieramento, con la Ligier JS2 R del team Deus Arbres che ha segnato il giro più veloce.

La 24 ore di Dubai scatterà domani quando in Italia saranno le ore 12.00 e sarà possibile seguire la diretta in live-streaming tramite il canale Youtube ufficiale del campionato.

24h Dubai, Qualifica (top ten)

Pos. Equipaggio Auto Team Tempo
1 Al Saud/Jefferies/Vanthoor/Mies/Neubauer Audi R8 Team MS7/WRT 1'58.684
2 Haupt/Al Qubaisi/Marciello/Metzger Mercedes AMG Team HRT 1'58.978
3 Al Zubair/Dontje/Stolz/Konrad Mercedes AMG Team HRT 1'59.060
4 Grove/Grove/De Pasquale/Muller Porsche 911 GT3-R Team Herberth 1'56.126
5 Minsky/Dienst/Sultanov/Seefried/Bachler Porsche 911 GT3-R Team Dinamic 1'59.194
6 Habul/Grenier/Engel/Gounon Mercedes AMG Team SPS 1'59.352
7 Goethe/Robin/Robin/Simmenauer/Vervisch Audi R8 Team WRT 1'59.415
8 Amstutz/Ineichen/Breukers/Bortolotti Lamborghini Huracan Team Barwell 1'59.416
9 Dejong/Dejond/De Heus/Van Lagen Mercedes AMG Team MP 1'59.527
10 Scholze/Engstler/Aka/Scholl/Hutchinson Audi R8 Team Attempto 1'59.858

Pubblicato da Marco Borgo, 13/01/2022
Tags
Logo MotorBox