Autore:
Simone Dellisanti

DOPPIA PROVA Dopo il successo ottenuto nel 2015, vincendo il Campionato italiano Turismo Endurance con Massimo Arduini, La C3 MAX, la piccola belva da corsa Citroen, parteciperà quest'anno a due campionati nazionali: il Campionato Italiano Turismo e il Campionato Italiano Velocità Montagna.

ANCORA PIU' FORTE Per affrontare le difficili competizioni di quest'anno, i tecnici della Procar Motorsport e quelli della 2T Course & Reglage hanno lavorato sodo sulla vettura per sviluppare e migliorare molti aspetti. In modo particolare il lavoro si è concentrato sul motore e sul set up della vettura per aumentare le già ottime performance dimostrate nella scorsa stagione, al fine di ottenere l'omologazione nazionale nella categoria TCR.

ANIMA SPORTIVA Sotto il cofano ora batte un motore da 300 cv, 50 in più rispetto alla versione dell'anno scorso. Anche la carrozzeria ha subito alcune modifiche come un alleggerimento della scocca grazie alle nuove portiere, che ora non sono più in acciaio ma in carbonio o in vetroresina (in base al tipo di competizione). La ricalibrazione della zavorra ha permesso al team di rendere questa piccola belva del Double Chevron ancora più leggera, raggiungendo poco più di 1.000 kg.

COMUNICARE EMOZIONI Durante il Campionato Italiano Turismo i fortunati piloti della frizzante C3 saranno alcuni esponenti della stampa automobilistica specializzata. Anche noi abbiamo avuto la fortuna di testarla sul Circuito Tazio Nuvolari di Cervesina.

IL NOSTRO CONTATTO Prima di scendere in pista ho preso confidenza con l'abitacolo. Indossato il casco con l'interfono, utile per sentire i consigli che il copilota mi urlava nelle orecchie, mi sono letteralmente calato in un posto guida squisitamente racing con sedile e cinture Sparco e una piccola foresta di cavi tubolari oltre all'immancabile roll bar a doppia gabbia. Ci siamo! I tecnici accendono la piccola belva, il 1.6 Turbo THP mi assorda. Una volta in pista i 300 cv non impossibili da governare ma, nel giro di ricognizione, ho avuto la accortezza di scaldare bene le gomme slick e i freni firmati Brembo con pinze AP Racing.

CHE GODURIA!!! E' sorprendente come dopo pochi tornanti, la C3 MAX riesca a restituirti tutte le vibrazioni che arrivano dalle asperità del terreno. Soprattutto in curva la piccola corsaiola ha seguito la traiettoria impostata al millimetro, tenendomi incollato al cordolo senza battere ciglio. Nessun tipo di sottosterzo, la sensazione è quella di stare sui binari. C'è poco da aggiungere, il differenziale autobloccante Sadev ha svolto egregiamente il proprio lavoro.

FULL GAS Gli spostamenti nella chicane sono immediati. Prima sinistra e poi destra, permettendomi di pizzicare i cordoli per poi aprire subito il gas in vista del rettilineo. Qui il cambio al volante elettroattuato a 6 marce è davvero utile permettendomi di buttare dentro le marce in modo immediato per sprigionare tutto l'ardore della piccola grande C3. Dopo tre giri, un solo grande dispiacere. Quando il copilota mi ha comunicato il rientro ai box, negandomi la possibilità di provare a migliorare, ancora una volta, il mio best lap al Tazio Nuvolari.

APPUNTAMENTI IN PISTA La C3 MAX ha già iniziato a macinare chilometri sia nel Campionato Italiano Turismo sia nel Campionato Italiano Velocità Montagna, ma potrete ancora ammirare la velocissima Citroen nelle prossime date. Il programma qui di seguito.

Calendario 2016 – Campionato Italiano Turismo:

8 maggio – Adria

12 giugno – Misano Adriatico

3 luglio – Magione

17 luglio – Mugello

4 settembre – Vallelunga

25 settembre – Imola

30 ottobre – Monza

 

Gare 2016 Campionato Italiano Velocità Montagna a cui parteciperà C3 MAX:

29 maggio – Verzegnis - Sella Chianzutan (Udine)

26 giugno – Coppa Paolino Teodori (Ascoli)

3 luglio – Trento - Bondone

24 luglio -  Coppa Bruno Carotti (Rieti)

21 agosto - Trofeo Luigi Fagioli (Gubbio)

8-9 ottobre – Pedavena - Croce D'aune (Belluno)

Le gare saranno trasmesse in diretta  sul canale televisivo SPORTITALIA  (piattaforma Sky 225) 


TAGS: citroën c3 max tazio nuvolari campionato italiano velocità montagna campionato italiano turismo