Autore:
Simone Dellisanti
IL TRIANGOLO Peugeot ha in mente una formazione estremamente offensiva per il MonzaRallyShow (2-4 dicembre) fornita di un attacco pesante con ben tre punteveloci. Saranno ben tre le Peugeot 208 T16 del Leone sulla griglia di partenza dell'Autodromo Nazionale Monza.
 
PLURICAMPIONE Sarà presente la punta di diamante del Leone con l'equipaggio Paolo AndreucciAnna Andreussi, che condivideranno lo spogliatoio con i neo campioni italiani junior Giuseppe TestaDaniele Mangiarotti, al debutto al volante della T16, senza dimenticare l’equipaggio Gianluca TavelliNicolò Cottellero, i due vincitori del trofeo promozionale che il Leone riserva ai clienti privati. Il vincitore 2016, Gianluca Tavelli, sfiderà i suoi avversari da pilota ufficiale sulla terza 208 T16.
 
PAOLO ANDREUCCI Il vice campione del CIR 2016forte dei successi nelle ultime edizioni, punterà ad incrementare il proprio palmarés e a far da chioccia a Giuseppe Testa, per la prima volta al via con una vettura di questa categoria, ecco le sue parole prima dell'evento: “E’ bello essere di nuovo nel tempio della velocità, davanti ad un pubblico così numeroso pronto a fare il tifo per noi. E sarà gara vera, per noi l’obiettivo è la vittoria. Sarà gara vera con avversari di assoluto valore, all’interno di una della categorie numericamente più importanti e combattute. Sappiamo per esperienza che il successo al MonzaRallyShow si gioca sempre sul filo dei secondi, per cui sarà importante non commettere errori e non subire penalità cronometriche, magari toccando qualche birillo. Dovremo partire subito con le migliori regolazioni possibili, con un assetto da gara veloce. Qui, poi, il meteo spesso gioca un ruolo importante la scelta della mescola migliore conta più che altrove, come il traffico in pista nelle prove lunghe che potrà condizionare il risultato”.
 
GIUSEPPE TESTA “Monza per noi sarà la ciliegina sulla torta di una stagione incredibile. Cominciata con la chiamata a sorpresa di Peugeot Italia per diventare l’equipaggio junior ufficiale sulla 208 R2 e culminata con la vittoria del Tricolore al Due Valli. Essere qui e debuttare con una vettura quattro ruote motrici, la stessa di Paolo, è una grande soddisfazione. Lo facciamo in un’atmosfera magica per il pubblico sugli spalti e per i tanti campioni che incroceremo in pista. Dovremo cercare di fare il meglio possibile perché questa è una grande vetrina”.
 
GIANLUCA TAVELLI “Era l’obiettivo del 2016 essere qui. Dopo una stagione nel Peugeot Competition con la 208 R2, in gare sempre tirate ed equilibrate, ora è il momento di goderci questo premio. Come per Giuseppe, anche per noi questo MonzaRallyShow rappresenta una prima volta. La prima volta su una 208T16, la prima volta da ufficiali, la prima volta affianco di un grande campione come Paolo Andreucci. Ce ne sarebbe già abbastanza per far tremare le gambe. Dovremo cercare di rimanere concentrati, non farci prendere dall’entusiasmo e partire in maniera accorta, cercando di migliorarci speciale dopo speciale”.

TAGS: testa peugeot 208 t16 andreucci Peugeot Sport MonzarallyShow tavelli