Autore:
Marco Congiu

A VOLTE RITORNANO Supercharger. Basta questa parola a riempire la bocca degli aficionados Tesla in tutte le parti del mondo. Si tratta di colonnine di ricarica rapida che, sfruttando una tensione prossima ai 120 kW, garantisce una pieno veloce della batteria della propria Model S, Model X o Model 3 in circa un'ora. La forza principale di questo servizio consisteva nell'essere gratuito, almeno fino al 2 novembre. I clienti delle auto di Elon Musk che hanno deciso di acquistare un veicolo elettrico da quella data in avanti dovranno pagare 25 centesimi a kWh. Come accaduto in passato.

COME FUNZIONA Chi è già cliente Tesla può dormire sonni tranquilli: chi ha acquistato una Model S o una Model X prima del 2 novembre potrà beneficiare delle ricariche gratis al Supercharger. I nuovi clienti invece dovranno dire addio anche al programma Referral, che consisteva in 400 kWh gratuiti – circa 1.600 km – per ogni nuovo cliente Tesla da loro presentato. Il prezzo per i Supercharger italiani è adesso di 25 centesimi di euro al kWh, pari a circa 25 euro per ogni pieno di 100 kWh.


 


TAGS: tesla supercharger tesla model x elon musk tesla model s tesla model 3