Seggiolini auto anti-abbandono: Chicco BebéCare e le altre proposte
Sicurezza

Seggiolini salva-bebé, dal 27 ottobre è legge. Cosa fare


Avatar di Lorenzo Centenari , il 19/10/18

3 anni fa - I prodotti già in vendita a ridosso dell'entrata in vigore della norma

A ridosso dell'entrata in vigore della norma, i prodotti in vendita non mancano. Ma non si conoscono le specifiche obbligatorie

ROADMAP Ripassiamo innanzitutto le scadenze. Lo scorso 12 ottobre, dopo l'approvazione di Senato e Camera dei Deputati, le modifiche all'art. 172 del Codice della Strada circa l'obbligo di applicare sistemi tecnologici destinati a prevenire l'abbandono di bambini a bordo dell'auto sono state pubblicate in Gazzetta Ufficiale. Come da prassi, la nuova legge entra in vigore a distanza di 15 giorni, ovvero il 27 ottobre 2018. Equipaggiare di dispositivi anti-abbandono i seggiolini dei propri bimbi di età inferiore o uguale ai 4 anni diventerà invece obbligatorio solo dal 1° luglio 2019.

FATTA LA LEGGE... Per i genitori, tutto il tempo di adeguarsi. Nell'attesa che oltre alla legge, il Governo disciplini anche le caratteristiche tecnico-costruttive dei dispositivi stessi, oltre alle agevolazioni fiscali promesse al momento di sottoporre la proposta all'esame del Parlamento. Chi volesse giocare d'anticipo, il mercato è già attrezzato e conta su soluzioni progettate per rispondere anche alle più severe restrizioni imposte dal Codice. Chi infatti fosse sorpreso a trasgredire riceverà un'ammenda da 81 a 323 euro. Per chi infine fosse pizzicato non in regola due volte nel biennio, ecco scattare anche la sospensione della patente da 15 giorni a 2 mesi.

SULLO SCAFFALE Di seguito, ecco alcuni tra i più interessanti prodotti rinfresca-memoria confezionati dall'industria di settore. Sempre in anticipo rispetto alla politica.

VEDI ANCHE



1. CHICCO BEBÈCARE Pioniere nel campo dei cosiddetti Car baby alert, l'azienda di Como ha lavorato insieme a Samsung e sviluppato un sistema con sensori integrati nel seggiolino in grado di registrare la presenza di un bambino, nonché di inviare al cellulare del genitore (che scaricherà l'apposita app su Google Play o da Apple Store) un sms di allerta non appena questi si allontanasse dall'auto, ma si dimenticasse di portare con sé il sangue del suo sangue. Chicco BebéCare è già disponibile per i modelli Chicco Oasys 0+ Up e Chicco Oasys i-Size.

2. CYBEX SENSORSAFE Il sensore anti-abbandono brevettato dalla tedesca Cybex assume l'aspetto di una una clip collegata al meccanismo di chiusura del seggiolino e connessa tramite Bluetooth a un’app per smartphone iOS o Android. Come la clip viene chiusa, il sensore entra in funzione. Un allarme che segnali al genitore o ai responsabili la presenza in auto del bambino, ma non solo: Sensorsafe rileva anche se la clip non è perfettamente chiusa, se la temperatura a bordo è favorevole all'infante, inoltre se è giunto il momento di effettuare una sosta.

3. DIGICOM TIPPY La soluzione salva-bebé della milanese Digicom consiste in uno speciale cuscinetto, o "smart pad", da sistemare sulla seduta del seggiolino stesso. Connesso via Bluetooth con la corrisponde app per smartphone, in caso di dimenticanza Tippy (in vendita a 59,90 euro) interviene dapprima con una notifica sul cellulare del genitore, successivamente (qualora questi non reagisse entro un determinato periodo di tempo) aziona il piano B e contatta via sms i numeri di emergenza preimpostati, trasmettendo le coordinate geografiche dell’auto.

4. REMMY Il più "artigianale" tra i prodotto citati nella nostra mini-guida, ma non per questo meno efficace. Remmy è l'idea di una start up bolognese, dal funzionamento semplice semplice: un sensore sistemato direttamente sotto al seggiolino (e alimentato dalla presa accendisigari) rileva il peso del bambino e comunica al software centrale eventuali variazioni della misura. Se ad auto spenta il sensore registra ancora un peso sopra di sé, ecco scattare il segnale acustico. Per Remmy, prezzi di 79 euro (dispositivo singolo) e 99 euro (per due seggiolini).


Pubblicato da Lorenzo Centenari, 19/10/2018
Vedi anche
Logo MotorBox