Autore:
Marco Congiu
C'È CODA E CODA Viaggiamo in autostrada, velocità settata sui 130 km/h. La noia. Il piede destro è appoggiato sull'acceleratore, attento a non premere nè troppo nè troppo poco. Crampi. È una situazione a voi familiare? Forse perché non viaggiate su un'auto dotata del cruise control adattivo come la "nostra Citroen C4 Grand Picasso. La monovolume francese infatti ci salva dal rischio gamba anchilosata con il regolatore di velocità in grado di accelerare e frenare in totale autonomia. Sapete come funziona?
 
CRUISE CONTROL ADATTIVO Il Cruise Control Adattivo è diventato un fedele compagno di viaggio per chi è spesso imbottigliato nel traffico autostradale e non. Il suo funzionamento è semplice: è un sistema che regola la velocità della nostra auto in base alla distanza dal mezzo che ci precede. Un sensore radar installato sulla Citroen C4 Grand Picasso legge la distanza minima impostata da chi guida; attivabile tra i 30 ed i 180 km/h, è capace di fermare il veicolo autonomamente. Anche se in Italia, lo sappiamo, così veloce non si può andare. 

TAGS: citroën citroën c4 picasso adas aiuti alla guida assistenti alla guida speciale adas citroen c4 grand picasso