Auto elettrica Dyson, stop al progetto. I motivi del no
Mobilità del futuro

Dyson, naufraga il progetto di auto elettrica. Le ragioni


Avatar di Giulia Fermani , il 11/10/19

2 anni fa - Dyson e l'auto-aspirapolvere, nulla di fatto. Le ragioni del no

Dyson, l'auto-aspirapolvere non si farà. Le ragioni del no in una mail dell'imprenditore James Dyson ai suoi collaboratori

AUTO ELETTRICA: NON PER DYSON Nel 2017 Dyson sul proprio profilo Twitter aveva comunicato di essere al lavoro sul progetto di un'auto elettrica da realizzare entro il 2020. Un conto, però, è progettare aspirapolveri, asciugacapelli e ventilatori. Ben altra sfida, è quella di dare vita a un'automobile. Ecco dunque che il progetto di James Dyson è naufragato senza riserve. L'auto elettrica Dyson non si farà, non nel prossimo futuro almeno. 

VEDI ANCHE



Dyson: i primi bozzetti di quella che doveva essere l'auto elettrica Dyson: i primi bozzetti di quella che doveva essere l'auto elettrica

I MOTIVI DEL NO La notizia è arrivata ai giornali dopo essere stata inviata per e-mail dall'imprenditore britannico alle quasi 600 persone impegnate nel progetto. Nella mail è riportata la decisione del Consiglio di Amministrazione di interrompere lo sforzo di creazione di un'auto elettrica dopo aver tentato senza successo di trovare un acquirente. Il futuro di Dyson? si concentrerà sulla produzione di batterie allo stato solido, intelligenza artificialemachine learning


Pubblicato da Giulia Fermani, 11/10/2019
Vedi anche
Logo MotorBox