Vanity Fair:

Le Gasate. Bifuel vs benzina


Avatar di Mario Cornicchia , il 13/10/08

13 anni fa - Come rallegrare ambiente e bilancio familiare

Buco dell'ozono, effetto serra, polveri sottili e carburanti costosi come bibite. A rallegrare ambiente e bilancio famigliare pensano le auto bifuel.

In collaborazione con Vanity Fair

A TUTTO GAS Se la curva di concentrazione dei gas nocivi all'ambiente si impenna è il momento di dare gas. Perché du fuel is meglio che one e con il gas si appaga la coscienza ecologica e si risparmia denaro. Le auto bi-fuel, quelle con il doppio serbatoio per la benzina e per il gas, GPL o metano che sia, sono la soluzione rapida all'aumentare del prezzo dei carburanti e alla par condicio tra gasolio e benzina nel prezzo alla pompa. L'impianto a gas si può montare su tutte le auto a benzina ma molte Case rendono tutto più facile con versioni bi-fuel confezionate in fabbrica che costano quasi quanto le versioni a benzina grazie ai contributi statali. E con il gas si circola anche nei giorni di blocco del traffico. La stratosfera ringrazia, il portafogli pure..



Subaru Forester BiFuel

ATTENTI AL CANE (BOXER) Sempre meno originale nello stile ma sempre più moderna nei contenuti, l'ultima generazione tutta nuova ha guadagnato centimetri nel giro vita e tanto volume in più all'interno per far spazio a una famiglia comoda. Trazione integrale sempre perfetta, stile wagon quasi Suv e inedito comfort di viaggio. Ora la bi-fuel subisce la concorrenza del nuovo motore boxer a gasolio ma con i suoi 350/400 chilometri in cambio dei 30 euro per un pieno di GPL si difende bene. Anche se la Forester Diesel è più divertente da guidare.

Motore 2.0, 150cv
Prestazioni:
184 km/h, 0-100 in 11 secondi.
Consumo medio:
8,4 l/100 km.
Emissioni:
198 g/km.
Dimensioni:
456/178/170 cm.
Prezzo: da 30.780 a 32.780.
 



Kia Picanto Bi-Fuel

GASATA DI CITTA' Il recente lifting le ha fatto occhi furbi e la sa lunga quando si tratta muoversi in città. Con la versione Green a GPL non si ferma nemmeno nelle giornate di blocco del traffico e risparmia al pieno, con circa 20 euro di GPL che bastano per 250/300 chilometri. L'autostrada la rende assetata e si riscatta in città,agile come poche nel muoversi in spazi stretti ma comoda per quattro e capace di accompagnare nella spesa all'Ikea senza problemi. Non ama i tombini e le buche, e lo fa notare con risposte secche degli ammortizzatori, ma per i più comodi si offre anche con il cambio automatico abbinato al motore millecento.

Motore: 1.0 da 62cv e 1.1 da 65cv.
Prestazioni:
da 150 a 154 km/h, 0-100 da 15,1 a 15,8 secondi.
Consumo medio
: da 5,1 a 5,3/100 km.
Emissioni:
da 120 a 122 g/km.
Dimensioni:
354/160/148 cm.
Prezzo:
da 11.450 a 13.550 euro.



VW Touran EcoFuel

ECOINTEGRALISTA Pratica come un furgoncino ma urbana nell'aspetto, la Touran è una Golf nelle dimensioni ma un tuttofare nell'animo, spaziosa e versatile Ecofuel sta per ecologico più che per economico. Fa il pieno con 18 chili di metano che bastano per circa 250 chilometri, poi viene in soccorso un serbatoio da 13 litri di benzina. Assecondando la sua vocazione famigliare nelle prestazioni si percorrono 100km con circa 8 chili di metano, facendo pensare alle sorelle a gasolio o a gpl. Sempre che non abbiate un distributore di metano sotto casa e/o siate ecologisti integralisti.

Motore 2.0, 150cv.
Prestazioni:
180 km/h, o-100 in 13,5 secondi.
Consumo medio:
8,6 l/100 km.
Emissioni:
155 g/km.
Dimensioni:
441/180/167 cm.
Prezzo:
da 23.950 a 28.100 euro.



Daihatsu Terios GreenPowered

FUORISTRADA TASCABILE Si arrampica come uno stambecco con dimensioni cittadine ma con spazio comodo per quattro. Fuoristrada vero nella impostazione è però confortevole come una berlina con sospensioni non troppo dure ma diventa fastidiosamemte rumorosa in autostrada dopo i 120 km/h. La ruota di scorta appesa al portellone non lascia spazio all'interno per nascondere la bombola che è appoggiata sul piano di carico restringendolo a un fazzolettone. Carina, ben costruita, mini Suv ecocompatibile ed economico con 20 euro di GPL in cambio di circa 250 chilometri di autonomia. E fino a fine anno la GreenPowered costa quanto la Terios monofuel.

Motori: 1.3 da 86cv, 1.5 da 105cv.
Prestazioni:
da 150 a 165 km/h, 0-100 da 13 a 12,5 secondi.
Consumo medio:
da 7,9 a 8,1 l/100 km.
Emissioni:
da 185 a 191 g/km.
Dimensioni:
406/170/164 cm.
Prezzo:
da 20.000 a 26.000 euro.



Mitsubishi Colt GPL

CUBO MAGICO Sportiva nell'aspetto ma monovolume nell'animo, con un abitacolo spazioso rispetto agli ingombri esterni e flessibile per adattarsi a carichi eccezionali. Interni hi-tech con materiali alternativi ai limiti del minimal cheap e doti di guida a prova di errore. Al posto della ruota di scorta monta un bel serbatoio per 34 litri di GPL che garantisce autonomia a sufficienza per dimenticarsi dell'ultima ricerca di un distributore GPL anche se il carattere brillante del motore tre cilindri istiga alla guida sportiva.

Motore: 1.1 da 75cv.
Prestazioni:
165 km/h, 0-100 in 13,3 secondi.
Consumo medio:
5,7 l/100 km.
Emissioni:
135 g/km.
Dimensioni:
381/170/152 cm.
Prezzo:
da 14.430 euro a 15.830 euro.


 
Gas in Pillole

Bi-Fuel native
La soluzione migliore poiché gode di contributi statali (1500 euro, 2000 euro con emissioni inferiori a 120g/km di CO2) che compensano il maggior costo e rendono la bifuel competitiva rispetto ai nuovi diesel dai consumi monastici. La garanzia della Casa copre l'auto al 100%, gas compreso.

Bi-Fuelizzate
Nessun problema tecnico a installare un impianto su un'auto a benzina, ma i contributi statali si fermano a 350 euro per il GPL, 500 per il metano, disponibili dal 2009 a meno di incentivi locali) e un impianto GPL moderno costa circa 1500-2000 euro (circa 500 euro in più per il metano), più o meno quanto costa in più la versione a gasolio rispetto a quella a benzina dello stesso modello. Quindi se oltre all'ambiente pensate al portafogli, meglio fare bene i conti: il gasolio costa il doppio ma i diesel moderni consumano la metà e sono più agili e brillanti. La garanzia della Casa si ferma dove inizia quella dell'installatore sull'impianto.

GPL o Metano?
Il GPL vince ai numeri in Italia, con 2351 distributori contro 665 per il metano. E poi per il pieno di GPL si impiega quasi lo stesso tempo di un pieno di benzina mentre per il metano si ha tempo per la merenda. Il prezzo medio di un litro di GPL è 68 centesimi ma l'auto a GPL consuma circa il 15% in più. Un chilo di metano costa circa 92 centesimi e vale quanto 1,5 litri benzina con pari consumi. Il prezzo è il vero vantaggio del metano ma meglio informarsi se c'è un distributore vicino a casa.

Garage e traghetti
Due limitazioni per le auto a gas sono diventati falsi miti negativi: possono salire tranquillamente sui traghetti e possono scendere le rampe delle rimesse senza problemi, con le auto a GPL che devono fermarsi però al primo piano interrato.

La ruota di scorta
Il serbatoio per il gas più utilizzato si chiama toroidale e si infila al posto della ruota di scorta. Così in caso di foratura la soluzione migliore sono pneumatici runflat, con cui si arriva dal gommista senza problemi, mentre bombolette e kit di riparazione non riparano tutte le forature. L'alternativa è la ruota di scorta nel bagagliaio.

Numero verde
Un numero verde del Consorzio Eco-Gas è pronto a rispondere a qualsiasi quesito: 800-500-501


Pubblicato da Mario Cornicchia, 13/10/2008
Gallery
Logo MotorBox