News

Honda Civic Type R


Avatar Redazionale , il 01/08/01

20 anni fa -

Quando la nuova Honda Civic ha fatto per la prima volta lasua comparsa sotto i riflettori dei più importanti saloni europei, non sonomancati i soliti criticoni che vedevano nella nuova giapponese un'autotroppo "familiare" che tradiva il look da piccola peste della serieprecedente.

Ebbene, oggi, anche i più attaccati alla tradizione delle bombein stile GTI d'assalto, possono dormire sonni tranquilli e sognare diinfilare in garage quella che si annuncia come la più arrabbiata di tutte.I tecnici di casa Honda, infatti, hanno deciso di sottoporre anche la nuovissimaCivic con carrozzeria tre porte alla terapia ricostituente "Type R"che ha già fatto miracoli con le sorelle Integra e Accord.

La cura è di quelle che non ammettono mezze misure esi affida alle straordinarie capacità degli ingegneri orientali di spremerecavalli da un motore senza dover necessariamente ricorrere al turbo. Anche laCivic Type R, infatti, sfoggia sotto il cofano un nuovissimo due litriaspirato che si fregia della tecnologia DOHC i-VTEC con sistema di fasaturavariabile ed eroga la straordinaria potenza di 200 cavalli (147kW) a7.400 giri.

Ma a impressionare gli aspiranti piloti non sono solo i 100CV/litro del quattro cilindri giapponese. Anche la curva di coppia è dabrivido e la Honda dichiara un valore di 196Nm a 5.900 con la bellezza di180Nm pronti a spingere non appena l'ago del contagiri si avvicina a quota3.000. Risultato? Tenetevi forte, perché la Type R mette in strada un livellodi prestazioni da podio: con l'acceleratore a fondo corsa, la Honda promette unavelocità massima di 235 Km/h e uno scatto da 0 a 100Km/h in 6,8 secondi.

E non è tutto, perché il migliore rapporto peso-potenzadella Civic (la giapponese in configurazione Type R pesa poco più di 1200Kg),lascia intuire un livello di adrenalina in alcuni casi addirittura superiorea quello scatenato dalla celebrata sorella Integra Type R. Più leggero ecompatto, infine, il nuovo due litri vuole mantenere anche un'altra promessadestinata ad eccitare chi ha intenzione di frustare senza pietà tutta lacavalleria a disposizione sotto il cofano: il consumo dichiarato dalla Hondanel ciclo combinato si ferma a 8,6 litri per 100 Km e libera gliappassionati dalla schiavitù della pompa di benzina.

A scaricare tutta la potenza del quattro cilindri giapponese,invece, ci pensano il cambio sportivo a sei marce abbinato a una frizione adalte prestazioni e un telaio irrigidito al punto giusto. Sterzo diretto,sospensioni sportive, pneumatici da 205/45 R17 e un assetto messo a punto sultracciato nel Nurburgring completano il biglietto da visita della Civic TypeR e candidano la piccola giapponese al trono delle sportive compatte.

Purtroppo, il prezzo da pagare per avere le prestazioni di unsamurai è un look altrettanto provocante e anche la Civic Type R siabbandona al solito maquillage "d'assalto" carico di minigonne,spoiler, alettoni e doppio terminale di scarico cromato. Strumentazione confondo bianco, pomello del cambio color alluminio, finiture metallizzate e sedilisportivi con inserti in alcantara completano la terapia sportiva per gliinterni e ricordano a chi siede al volante che non si tratta di una Civicqualunque.

Cristiano Inverni
29 agosto 2001

Tornaalla lista delle novità 2002
Tornaal Salone di Francoforte


Pubblicato da Redazione, 01/08/2001
Logo MotorBox