Autore:
La Redazione

ORA DI CAMBIARE? Avete dato un occhio allo stato di usura dei vostri pneumatici? Se siete prossimi alla sostituzione, in questa puntata di Motor Unboxing, mettiamo sotto la lente il CST Medallion MD – A1 una gomma estiva dedicata a chi cerca prestazioni, confort in viaggio ma non vuole spendere una fortuna. 

LE MISURE Disponibile nelle misure da 15 a 19 pollici, e con una sezione che va da 195 a 245 mm consente di essere montato su un gran numero di modelli. Uno pneumatico anche prestazionale visto che nelle misure più sportive è omologato fino a 270 km/h di velocità massima.

CHI E' CST Ma facciamo un passo indietro perché forse non tutti conoscono CST. Diffuso in oltre 170 paesi, si posiziona oggi stabilmente al 9° posto delle classifiche mondiali tra i produttori di pneumatici. Realizza gomme per auto, moto, quad, mezzi pesanti, veicoli industriali e persino tagliaerba.

TECNOLOGIA MODERNA Ma qual è il suo valore aggiunto del Medaillon MD-A1? CST dichiara che: “grazie alla nuova mescola e alle moderne tecnologie impiegate, offre una perfetta trazione sul bagnato, una bassa resistenza al rotolamento, prestazioni eccellenti e grande comfort”. Affermazioni confermate dalle indicazioni riportate nell'etichetta europea, obbligatoria per legge dal 2012, che riporta le performance principali degli pneumatici.

SUL BAGNATO In base a questa etichetta, vediamo che in termini di aderenza sul bagnato, tutte le misure di CST Medallion MD-A1 si posizionano in classe B, in una scala che va da A a G e misura lo spazio d'arresto. Un'ottima prestazione, se consideriamo che la differenza nella prestazione tra il top e la classe peggiore è del 30%.

LA SILENZIOSITA' Meno marcata la differenza nella scala dei consumi: 7% tra massimo e minimo. Ma anche in questa graduatoria il Medallion se la gioca bene, posizionandosi in classe C o in classe E secondo le misure. Anche quanto a silenziosità di marcia l'estivo di CST se la cava piuttosto bene, con una rumorosità inferiore di 3 decibel rispetto a quanto previsto dalla normativa europea.

IL DISEGNO CST spiega che il design chiuso delle scanalature sulla spalla garantisce un consumo regolare del battistrada e ottimizza la silenziosità di marcia. La riduzione del rumore di rotolamento trae vantaggio dalla perfetta alternanza dei vari tasselli, mentre i canali laterali contrasta no le vibrazioni di natura aerodinamica. Le scanalature a doppio angolo presenti sulla spalla ottimizzano il drenaggio dell’acqua riducendo il rischio di aquaplaning.

QUI PREZZI Vi porto l’esempio del 205/55R16 che comprensivo di iva e quota di montaggio costa 75 Euro.


TAGS: tyres cst cst pneumatici