Anteprima:

VW Passat 2005


Avatar Redazionale , il 15/12/04

16 anni fa - Un viso che non si dimentica e lusso da ammiraglia.

Prime foto ufficiali della nuova media tedesca. E prime sorprese: lo stile si fa più aggressivo, aumentano le dimensioni e cresce il lusso all'interno. Sei nuovi motori per iniziare e un concentrato di elettronica mai visto prima su un'auto della sua categoria. Il debutto in marzo, a Ginevra, poi il via alle vendite.

STIL NOVO TEDESCO

 Viso che non si dimentica, profilo slanciato e lusso da ammiraglia: la nuova Passat lascia alle spalle la tradizione e sceglie il rinnovamento totale, portando in Casa VW una ventata di freschezza che altre vetture del Gruppo non hanno avuto il coraggio di esibire. Sarà lei infatti a portare sul corpo per prima i segni che caratterizzeranno tutte le prossime Volkswagen. Stilemi concentrati in particolar modo sul viso, la parte che più definisce l'immagine di un'auto.

BOCCA LARGA Una faccia nuova che riprende ed esaspera i tratti visti  sulla Concept C che a sorpresa ha fatto la sua apparizione al Salone di Ginevra: enorme bocca anteriore a trapezio con inclusa calandra cromata che si estende da faro a faro e generosa presa d'aria sottostante. Fanno da contorno due gruppi ottici trapezoidali nemmeno troppo vistosi e altre due aperture laterali con i fendinebbia incorporati, sovrastati da due strisce luminose riservate alle frecce.

PIU' SLANCIO

Di lato primeggia il profilo slanciato dell'abitacolo e una fiancata che mostra qualche muscolo, con una linea di cintura alta attraversata longitudinalmente da tre spigoli a dare movimento all'insieme. Pulita la coda, con i gruppi ottici che sembrano l'esatta fotocopia di quelli anteriori, e un accenno di spoiler sul bordo superiore del cofano, tanto per ricordare che la nuova Passat strizza l'occhio anche a una clientela più giovanile di quella attuale. Niente paraurti invece a proteggere manovre di parcheggio che non si preannunciano semplici.

QUASI UN'AMMIRAGLIA

Le dimensioni infatti sono un'altra sorpresa: la vettura si allunga (+ 62mm), si allarga (+74mm) e si alza (+10mm) rispetto a quella attuale. Sono 4,77 metri in lunghezza per 1,82 metri in larghezza e 1,47 in altezza, con un passo di 2,71 metri (+6mm) e un volume del bagagliaio che cresce fino a 565 litri (+90 litri). Quasi un'ammiraglia stando ai dati, anche se la Phaeton è ancora molto lontana (5,05m).

LARGO AI GIOVANI

Tolta la polvere all'esterno, la nuova Passat si presenta molto più fresca e giovanile anche all'interno. Va riconosciuto agli stilisti VW di aver saputo creare un ambiente ricco di design e di aver portato vivacità dove mancava. Il cruscotto è ordinato ma non freddo, e la novità del pannello superiore che comprende la palpebra copri strumenti in rilievo offre una novità stilistica importante. Nell'unica foto disponibile emergono una scelta di colori giocata su diverse tonalità di grigio e sedili con la seduta trapuntata a linee trasversali che fa molto GT.

SEI PIU' UNO Sette i motori disponibili, di cui sei completamente nuovi per la Passat, tutti a iniezione diretta. La Casa non ha chiarito le cilindrate, ma dalle potenze dichiarate si può presumere che il 1.6 da 102cv (75kW) sarà l'entry level, mentre gli altri a iniezione diretta di benzina FSI si divideranno tra il quattro cilindri 1.6 da 115cv (85kW), il 2.0 da 150cv (110(kW), il 2.0 Turbo da 200cv (147 kW) già montato sulla Golf GTI e il più prestante fra tutti i motori passat, il V6 di 3.2 litri da 250cv (184kW).

DIESEL

Per i tre diesel TDI si andrà molto probabilmente dal 1.9 da 105cv (77kW), al 2.0 16v da 140cv (103kW) fino a una novità assoluta in casa VW, un motore da 170cv (125kW) probabilmente evoluzione del 2.0 TDI da 140cv. I tre a benzina da 85, 110 e 147cv potranno essere abbinati a un cambio automatico a sei marce, mentre i due più prestanti potranno montare l'innovativo automatico DSG. In un secondo momento (autunno?) arriverà anche la versione 4Motion.

NEW FEATURE

Quanto a elettronica e sistemi di controllo sembra che la VW non abbia lesinato in dotazioni. La più intelligente Passat di tutti i tempi monterà di serie il freno a mano elettronico (da inserire e disinserire tramite pulsante); avrà l'accensione a pulsante e in alcune versioni più lussuose anche la chiave elettronica (Keyless); dalla Phaeton arriverà l'Automatic distance control (riduce la velocità in funzione di quella dell'auto che la precede per ritornare a quella impostata una volta superata) mentre a rendere più piacevole il viaggio penseranno un impianto hi-fi da 600 Watt, DVD, navigatore satellitare, climatizzatore intelligente, interfaccia Bluetooth, fari al Bi-Xenon adattivi, Esp e molto altro ancora.
Pubblicato da Gilberto Milano, 15/12/2004
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox