news

Toyota Celica my 2003


Avatar Redazionale , il 11/09/02

19 anni fa -

Ha fatto sette da un po', intesa come generazione, ma di far vedere gli anni che passano non sembra pensarci minimamente. I cromosomi non invecchiano, anzi, e Toyota pensa bene di tirare due ritoccatine alla Celica, giusto per sfruttare come conviene il palcoscenico di Parigi.

Obiettivi: più grinta e più carattere. Eccoti allora davanti una griglia inferiore più ampia, con le barre verticali che si allargano in maniera più netta e le aperture in corrispondenza dei fendinebbia integrati presentano un taglio più deciso. I gruppi ottici posteriori combinati si allungano in una forma cilindrica a due livelli: il faro posteriore è integralmente coordinato in rosso. Mentre sul cofano spicca con maggiore risalto il marchio Toyota.

Anche l’abitacolo è nuovo: il colore è stato modificato da Amethyst a Dark Grey, con pannello centrale coordinato, la nuova illuminazione è color ambra per molti dei comandi ausiliari e per l'unità audio e la strumentazione principale diventa di più facile lettura. I sedili anteriori e posteriori in tessuto sono neri nella parte centrale, con inserti laterali in grigio scuro, la pelle è optional.

Non hanno subito modifiche invece i motori: "Non ce n’era bisogno", pare si sia affermato ai piani alti delle ellissi. Del resto, una giuria internazionale ha recentemente indicato il motore 1.8 VVTL-i della Celica TS come il migliore tra tutti i propulsori della categoria da 1.4 a 1.8 litri attualmente sul mercato, compresi i motori diesel. Ed è stato insignito del titolo di "motore dell'anno" nella categoria 1.4-1.8 da parte della rivista Engine Technology International Magazine. Rimangono dunque i due 1,8 litri da 143 (105 kW) e 192 (141 kW) cavalli, ad equipaggiare la versione normale e la T-Sport. Esattamente come l’ultima versione, quella che in Italia ha venduto oltre 5.500 unità dal lancio del 1999.

Nella versione 1.8VVT-i, il diametro dei dischi anteriori è stato aumentato a 275 mm per assicurare una frenata ancora più potente e a prova di fading. I nuovi fari High Intensity Discharge (HID) ad alta intensità luminosa, di serie sulla Toyota Celica TS, contribuiscono a una maggiore sicurezza durante la guida notturna mentre gli abbaglianti sono di tipo Halogen Infrared Reflection. C’è poi il sistema autolivellante che regola automaticamente l'orientamento del faro in funzione del peso dei bagagli o dei passeggeri.

La Celica è inoltre equipaggiata di serie dei sistemi VSC (Vehicle Stability Control) per il controllo della stabilità del veicolo, TRC (Traction Control) per il controllo della trazione e BA (Brake Assist) per l'ottimizzazione della frenata. I nuovi ammortizzatori anteriori e posteriori garantiscono una guida più fluida e comoda, assicurando allo stesso tempo una migliore trazione. Modifiche anche allo sterzo, più sensibile, e all'aerodinamica per ottimizzare la stabilità alle velocità elevate riducendo il sollevamento del pneumatico posteriore.


Pubblicato da Ronny Mengo, 11/09/2002
Gallery
Logo MotorBox