VAI DI REFRESH Il rinnovamento generale è di oltre due anni fa (2017), tempo ormai per Opel Insignia di frequentare un corso di aggiornamento, e rilanciarsi nel 2020 come berlina/wagon al 100% competitiva. Non le sarà difficile, non in ambito motori, almeno: l'ingresso di Opel nell'universo PSA consente ora anche all'ammiraglia tedesca di pescare tra una offerta motori ultramoderna, sia diesel sia benzina. A proposito...

TURBO INSIGNIA Che l'esemplare semi-camuffato di Opel Insignia Sports Tourer (così si fa chiamare Insignia station wagon) sorpreso i giorni scorsi al Nürburgring appartenga alla serie GSi, e riporti in auge le tre letterine magiche? Gli indizi non mancano, visti i cerchi di diametro superiore alla media, i doppi terminali di scarico, l'apparente altezza da terra inferiore ad Insignia standard. Sotto il cofano, a ululare potrebbe essere il 4 cilindri 1.6 turbo benzina di origine Peugeot, 225 cv e un identikit che con la sigla GSi si sposerebbe alla perfezione. 

CORE BUSINESS Solo speculazioni, al momento. D'altra parte, Insignia Sports Tourer è la classica auto da flotta aziendale, ed è col diesel (1.5 130 cv?), o con turbo benzina di piccole dimensioni (1.2 150 cv?), che genererà volumi anche dopo il restyling, e il probabile travaso di motori PSA. Non mancheranno in ogni caso alcuni ritocchi estetici e agli interni, leggasi upgrade in chiave digitale. Per ora è tutto.


TAGS: opel opel Insignia Grand Sport opel insignia sports tourer opel insignia restyling 2020