news

Honda Step Bus


Avatar Redazionale , il 19/12/06

14 anni fa -

Le porte scorrevoli sono il biglietto da visita iniziale del microbus Honda. La sorpresa per la soluzione tecnica però dura poco. C'è dell'altro.

Benvenuto nello Speciale HONDA VS HONDA: REMIX & STEP BUS, composto da 1 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario HONDA VS HONDA: REMIX & STEP BUS qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

SLIDING DOORS Il tempo di battere la palpebra e mettere a fuoco un design cubico che di più non si potrebbe. Brutta? Troppo essenziale? Sproporzionata e squadrata all'eccesso? Tutto si può dire ma è un fatto che negli States la Scion xB, simile dal punto di vista delle linee (le stesse della Daihatsu Materia per intenderci-vedi articolo) meno nelle soluzioni tecniche, ha ottenuto un bel riscontro di mercato, e chi è stato in Usa se ne è potuto rendere conto di persona. Segno che il design "forma e sostanza" incontra i favori di un certo pubblico. Almeno quando si parla di MPV.

FORMA E SOSTANZA Poche linee ben tirate delineano lo Step Bus. Un musetto talmente corto che non ci può stare il motore, che infatti è nascosto sotto il pianale, e un parabrezza alto e dritto, quasi come una vetrina. Anche la fiancata scorre via liscia, con la linea dei finestrini che parte dalla base del montante e si rialza solo verso la fine. Unico elemento vivace dell'insieme la guida della porta scorrevole, che solca la parte finale della fiancata. All'insegna del minimalismo le ruotine piccole piccole, come i fanali da modellino davanti e sui fianchi al posteriore. Una semplicità quasi leziosa disegna una furgonetta da Playmobil.

CUBARREDAMENTO Lo spazio abitativo interno beneficia ovviamente della linearità della forma esteriore. L'accessibilità a bordo non trova ostacoli grazie alle porte scorrevoli e lunghe. E apre gli spazi di un interno che sfrutta tutti i centimetri a disposizione. La Step Bus è stata ideata dal centro stile Honda in Saitama, Japan, con in mente il motto "Il massimo per l'uomo, il minimo per l'auto". A conferma di una linea guida tanto forte, arriva la disposizione degli organi meccanici.

ANNEGATO Porte scorrevoli e motore nascosto riescono a regalare, insieme a soluzioni furbe, una modularità futuribile, come il design interno di stampo minimalista. Tra sedili che si sdraiano e interno in stile: "essenzialità scandinava" sembra di guardare un'auto pronta per diventare un magazzino, o un asilo, semovente. Nelle portiere sono ricavati spazi per riporvi oggetti e ammennicoli vari e lo Step Bus si candida a diventare un perfetto "muovi-cose-e-persone". Fino a cinque umani, e sembra incredibile a guardarlo da fuori, dovrebbero trovare posto al suo interno. Nessun cenno, ancora, su eventuali sbocchi produttivi.


Pubblicato da Redazione, 19/12/2006
Gallery
Honda vs Honda: Remix & Step Bus
Logo MotorBox