Anteprima:

Ferrari Superamerica


Avatar Redazionale , il 23/11/04

16 anni fa - Una 575 Maranello con il tetto trasparente

La 575 Maranello indossa un tetto trasparente e, a richiesta, si scopre. La vedranno per primi i visitatori del Salone di Los Angeles, all'inizio di gennaio. Poi, la visione sarà riservata a un ristretto numero di possessori.

UN'ALTRA STORIA La Superamerica is back. Non più Coupé, come l'elegante vettura di inizio Anni 60, bensì nelle vesti di una 575 Maranello senza tetto. O meglio, con il tetto rigido a scomparsa, in sintonia con i dettami della nuova tendenza delle Coupé-Cabrio. Con la variante che il tetto non scompare tutto.

TARGA STORICA Più che spider, Targa quindi. Con il tettuccio in fibra di carbonio completamente trasparente, che sfruttando un brevetto del carrozziere torinese Fioravanti, ruota su un perno sistemato all'altezza del lunotto e si ritrae sopra il bagagliaio in un tempo record di 10 secondi. . In tutti i sensi. Senza trascinare con sé il lunotto, che rimane fissato alla carrozzeria in posizione perpendicolare con funzioni di frangivento. Grazie a ciò, la Superamerica è la berlinetta-convertibile più veloce del mondo

CHIARO E SCURO La Superamerica è la prima auto di serie a montare questo sistema rotatorio di apertura-chiusura del tetto. Un brevetto che combina la tecnologia "electrochromic", sviluppata per le superfici vetrate di piccole dimensioni dalla Saint Goban, al movimento rotatorio elettrico brevettato dalla Fioravanti. L'uso di vetro electrochromic consente al pilota di regolare la quantità di luce che entra nell'abitacolo secondo cinque differenti gradazioni. Basta agire su un tasto e in meno di un minuto si può passare dalla totale oscurità del tetto alla più completa luminosità.

SOLO PER POCHI La vettura sarà esposta per la prima volta al Salone di Los Angeles (da qui la scelta del nome), e sarà costruita in serie limitata, in un numero di esemplari non ancora noto. Così come il prezzo e l'allestimento.

COME LA 575 Dal punto di vista tecnico tutto dovrebbe corrispondere alla 575 Maranello, da cui la Superamerica deriva. Quindi, con lo stesso motore V12 da 5,748cc sistemato anteriormente e capace di una potenza massima di 515cv, con 589 Nm di coppia massima, una velocità di punta che dovrebbe aggirarsi attorno ai 320 km/h (un po' meno della sorella chiusa) e un tempo di accelerazione nel 0-100 km/h di soli 4,25 secondi. Il tutto senza che all'interno arrivi un briciolo d'aria.

TECNOLOGICA Come nella 575 Maranello, sarà dotata del cambio a comando elettro-idraulico tipo F1 (con alette al volante), ammortizzatori a regolazione elettronica, cerchi da 18", freni in ceramica e altro ancora che pubblicheremo appena possibile. Cinque i colori disponibili.

GUARDALA DA VICINO

 


 


 


 


 


 



Pubblicato da Gilberto Milano, 23/11/2004
Gallery
Logo MotorBox