Autore:
Stefano Cordara

Dopo il Mountain dell'isola di Man probabilmente c'è lui. Nordschleife, ovvero vecchio Nurburgring, 20 km o giù di li ci curve cieche saliscendi e guard rail terribilmente vicini. Una volta era una pista vera (e Niki Lauda se la ricorda bene) oggi si è trasformata in "strada ad alta velocità a senso unico" e si può affrontare con qualsiasi cosa: dalla moto al pullman, naturalmente tutti in pista nello stesso momento. Il Nurburgring è insomma uno di quei luoghi mitici che mettono i brividi solo a parlarne. Pericoloso? Naturalmente si, ma anche uno di quei tracciati che vengono sempre tirati in ballo quando si vogliono sottolineare le doti sportive di un mezzo. Soprattutto le supercar hanno il Nordschleife come riferimento. Sotto gli 8 minuti sei nell'olimpo, se fai peggio è meglio che ritenti.

Ovviamente andar forte qui è roba da specialisti c'è chi al Nordschleife consuma letteralmente le gomme. E nel caso di Tim Rothing collaudatore Bridgestone e collaboratore della rivista tedesca Motorrad che ha realizzato il video l'affermazione è sicuramente centrata. Il video è stato girato (a pista libera) a bordo di una Kawasaki Ninja 1000 con cui Rothing è riuscito a stare sotto gli 8 minuti (7.50 esattamente). La sua particolarità è quella di essere stato girato con una on board camera giroscopica (del tipo di quelle piazzate sul codino delle MotoGP) che offre un punto di vista molto... particolare. Dopo averlo visto c'è da dire che anche la Ninja non ne esce affatto male..


TAGS: nurburgring on board