Autore:
Paolo Sardi

COMODA, LA VITA Chi ha detto che i viaggi avventurosi non si possano fare in tutto comfort? A dimostrare che anche le mete più impervie si possano raggiungere in panciolle è il nuovo Mercedes Zetros personalizzato dalla Hartmann Spezialkarosserien, che in questi giorni fa bella mostra di sé al Caravan Show di Dusseldorf. La ricetta che propone non è nuova ma la qualità degli ingredienti rende il risultato più succolento che mai. La base è un Mercedes Benz Zetros 1833, un camion con gli attributi veri, con motore sei cilindri da 7,2 litri e 326 cv, abbinato a un cambio automatico a sei marce e alle quattro ruote motrici, ruote peraltro tassellate e della misura 16.00 R 20. Con serbatoi per l'acqua e il gasolio da 300 e 600 litri, con una pendenza massima superabile dell'80% e con una capacità di guado di 119 cm, per questo Mercedes Zetros gli unici limiti sono quelli imposti dalle dimensioni, che comunque non sono neppure eccessive.

MONOLOCALE, FINITURE DI PREGIO In questa realizzazione della Hartmann Spezialkarosserien, però, si fa una maledetta fatica a tenere gli occhi lontani dalla cellula abitativa, collegata alla cabina di guida e ampliabile durante le soste grazie a una parete mobile. Al suo interno si trovano - tra le altre cose - una panca a L nella zona pranzo, un divano in pelle, un bagno con doccia, due televisori a Led (uno nella spaziosa camera matrimoniale) e un sistema di illuminazione innovativo, che sfrutta la tecnologia organic light-emitting diodes (OLEDs). L'allestimento, curato con la collaborazione della Hünerkopf prevede anche la presenza di uno stereo Bose e di finiture di pregio, con rivestimenti in pietra e legno, elementi ancor più apprezzabili quando si è immersi nella natura.