Autore:
Federico Maffioli

CILIEGINA SULLA TORTA Anche in Qatar Jonathan Rea fa doppietta, chiudendo una Stagione letteralmente da record! Elencare tutti i primati conquistati quest’Anno dal nordirlandese è qualcosa che ormai suona retorico, ma diventare il secondo pilota più vincente della storia di questo Campionato superando Troy Bayliss e totalizzare 556 punti totali con ben sei doppiette all’attivo è qualcosa che sono lui può vantare! Ok, guida la moto migliore del lotto, ma è altrettanto vero (è giusto ricordarlo) che nel suo sviluppo c’è tanta farina del suo sacco! Stratosferico! C’è altro da aggiungere? Ah, sì: in gara due Rea ha corso con la moto già in linea con il regolamento dell’anno prossimo che impone al motore di girare più in basso. Come dire, anche l’anno prossimo… Intanto per Rea, voto 10 e lode!

TRE VOLTE SECONDO Chaz Davies chiude l’ultimo round del 2017 con un doppio secondo posto finale e il Titolo di vice Campione del Mondo. L’obiettivo ad inizio stagione era quello di provare a puntare finalmente al Titolo, ma, ventisei gare dopo, i numeri parlano di 153 punti di ritardo da Rea ed il secondo posto in Campionato conquistato all’ultima gara. In Qatar la Ducati numero 7 lotta come (al solito) da leone di razza, ma non raccogli i frutti sperati. Aspetto, che può benissimo essere letto come riassunto di questa Stagione! Ma che partenza ha fatto Chaz in gara due? Carico a molla! Sperando che si di buon augurio per l’anno prossimo,  voto 9

SMARRITO Anche in Qatar Tom Sykes non riesce a tornare competitivo, totalizzando un sesto posto in gara uno ed un ritiro in gara due. L’inglese arrivava qui per giocarsi il secondo posto con Davies, ma torna a casa con una prestazione anonima e nettamente al di sotto del suo potenziale. Ok la forma fisica non ancora al 100 per 100 per l’operazione alla mano, ma quella vista in Qatar non è la Kawasaki numero 66 a cui eravamo abituati! Qualcosa non torna…per lui voto 5

QUARTO ASSOLUTO Marco Melandri chiude il tredicesimo ed ultimo round di questa Stagione con un terzo posto in gara uno e la sesta piazza in gara due, dimostrando comunque grinta e voglia di stare davanti. L’italiano passa tutto il fine settimana alle prese con problemi di trazione, molto più evidenti il Sabato rispetto al Venerdì, ma il bilancio finale resta positivo e fa ben sperare per il 2018. Al suo anno di ritorno in Superbike, la Ducati numero 33 chiude il Campionato con la quarta posizione assoluta, decisamente non male! Voto 8

PISTA AMICA Per le due Yamaha ufficiali il Qatar parla di un bilancio positivo. Ok, in gara uno sia Alex Lowes sia van der Mark non arrivano al traguardo, ma in gara due passano sotto la bandiera a scacchi rispettivamente in terza e quarta posizione.  La moto vista in pista qui non sembra pagare più di tanto in termini di competitività rispetto alla diretta concorrenza e, a fine stagione, il risultato ottenuto conferma questa ipotesi! Voto 8 per Alex Lowes e voto 7,5 per Michael van der Mark.

MEGLIO LA PRIMA In Qatar Eugene Laverty e Lorenzo Savadori chiudono gara uno, rispettivamente con il quarto e il quinto posto finali, totalizzando quello che è stato il loro miglior risultato di questa Stagione. Alle due Aprilia ufficiali va peggio in gara due, con Savadori ritirato a causa di un problema tecnico e Laverty settimo al traguardo. Anche per la Casa di Noale, le ultime gare parlano di una bella crescita in termini di potenziale! Arrivederci al 2018, intanto per Savadori voto 7 (che brutta partenza in gara due!), per Laverty voto 8.

DUE VOLTE OTTAVO Sylvain Guintoli chiude il suo secondo round in sella alla Kawasaki del Team Puccetti con un doppio ottavo posto finale. Appena tornato e sempre nella top ten in quattro gare su quattro! Non male! Voto 7,5

ADDIO MV In Qatar Leon Camier chiude il suo rapporto con MV per passare l’anno prossimo in sella alla Honda ufficiale. L’inglese termina entrambe le gare con la nona posizione, ma l’impressione è che su questa pista non potesse ambire ad un risultato più alto. La sua resta un bella stagione! Ci vediamo l’Anno prossimo, intanto per lui voto 7

TUTTI GLI ALTRI Xavi Fores, chiude settimo in Campionato, ma in Qatar un po’ sfortunato, quinto in gara due, voto 7,5; Jordi Torres, su questa pista è nettamente al di sotto delle aspettative, voto 5.


TAGS: marco melandri chaz davies Sylvain Guintoli eugene laverty alex lowes jonathan rea tom sykes Michael Van Der Mark jordi torres leon camier lorenzo savadori xavi fores pagelle qatar superbike 2017 superbike qatar 2017 sbk qatar 2017 pagelle qatar sbk 2017 voti qatar