PASSI AVANTI
Visto che tutti me ne avevano parlato un gran bene ero davvero curioso di vedere i passi avanti compiuti dalla Gixxer più piccola. In effetti, non sono rimasto deluso.

IL GIUSTO COMPROMESSO Per me la Suzukina in questo momento offre il miglior compromesso per una 600 tra utilizzo stradale ed efficacia in pista. Ottimo il lavoro svolto sul motore, se prima la Suzuki urlava tanto ma faceva poca strada, adesso la coppia c'è e anche ai bassi il quattro cilindri ai Hamamatsu si fa rispettare anzi fa addirittura la voce grossa.

EROGAZIONE PERFETTA L'erogazione
, come per tutte le Suzuki, resta uno dei punti di forza della GSX-R 600 sempre pronta ad aiutare il pilota nella gestione della potenza. Se proprio siete in difficoltà avete anche le mappe ammorbidite, ma in pista non le abbiamo nemmeno prese in considerazione perché il modo di sciorinare i cavalli del quattro cilindri di Hamamatsu è assolutamente perfetto.


PESO ALTO, MA IN BASSO
È l'unico a tenere testa quanto a coppia al 600 Honda, anzi a certi regimi sa fare anche meglio, anche se le sue prestazioni, come per la Kawasaki risentono del un peso più elevato della moto rispetto alle concorrenti dirette. Però la Suzuki si guida sempre alla grande, baricentro basso e posizione di guida piuttosto "seduta" la rendono guidabilissima e sono in grado di nascondere parecchi dei suoi chili di troppo.

BELLA ANCHE SU STRADA Inoltre dal punto di vista della guida stradale la Gixxer resta la migliore in assoluto. Dove potrebbe migliorare? Nella fase di frenata ad esempio, l'impianto è potente e modulabile, ma la leva alla lunga tende ad allungare un po', inoltre l'assetto troppo morbido della forcella la penalizza in staccata rendendo difficile l'ingresso in curva con i freni ancora in mano. In questa situazione la Suzuki appare restia ad inserirsi e quando si rilascia la leva l'anteriore rimbalza un po' troppo sporcando la linea.


MOLLARE I FRENI
Meglio qundi giocare d'anticipo e lasciare prima i freni, anche se così si rischia di non chiudere la traiettoria come si vorrebbe. Peccato, perché anche la frizione antisaltellamento è ottima e con un assetto più rigoroso (ma basta lavorarci) la Gixxerrina potrebbe staccare ancora più sotto la curva.


TAGS: suzuki gsx-r 600 supersport 600 2008