Digg Facebook Twitter Feedburner

Kawasaki GPZ 500S

Data: 06 Giugno 2003 20:24:40
Autore: Alfredo Verdicchio

Agile, maneggevole, leggera e facile da portare, la GPZ 500S (l'ultima rimasta di una nobile dinastia di sport-tourer) è un vero Highlander della "collezione" Kawasaki. Nonostante gli anni, è ancora una moto divertente, ottima per chi inizia, e adatta anche al pubblico femminile. Ma soprattutto costa decisamente poco: solo 5.590 Euro f.c.


Kawasaki GPZ 500S
COM'È Di asfalto ne è passato sotto le gomme dagli ormai lontani anni 80 in cui le Kawa imperversavano per tutte le strade italiane (e non solo) con le allora moderne e velocissime Sport Tourer serie GPZ. Bolidi dalle prestazioni superlative, con cui macinare km su km, ben nascosti dietro le carene belle attillate che già allora giocavano al vedo-non vedo. (puntale e mezza carena)

LA SUPERSTITE Una ad una però tutte le rappresentanti della gamma GPZ sono sparite dal listino della Casa di Akashi, sostituite dalle ZZ-R, e poi ZX-R. Tutte tranne una. La GPZ 500S, infatti, è l'ultima rimasta di una stirpe di moto nate come sportive di razza, poi adattatesi al più appagante e versatile mondo del turismo "spinto". Così oggi, la GPZ 500S è forse la più piccola (di certo la più economica) Sport-Tourer in circolazione.

SEMPRE LA STESSA Dal lontano 1986, la piccola sportiva ha subito poche, ma essenziali modifiche, che le hanno di colpo fatto cambiare sponda. "gonnellina corta", fianchetti della coda, sella, strumentazione, nuovi manubri: tutto ridisegnato per rispondere ad evidenti esigenze estetiche ed una funzionalità maggiormente improntata sul turismo. Tutto questo accadeva nel 1994 e da allora, in quasi dieci anni nulla e più cambiato. Proprio come il bicilindrico frontemarcia di 498 cc, raffreddato a liquido, con distribuzione bialbero in testa e 4 valvole per cilindro. Un motore allora all'avanguardia, ma di sicuro al pari dei suoi simili di oggi.

GIOVANILE L'aspetto della GPZ 500S non è certo all'ultima moda: risente del peso degli anni, ma la Kawa è una di quelle moto che badano al sodo e tutto sommato, rimane ancora una moto piacevole da guardare, specie nella zona frontale, che riprende il design delle sportive ZX-R di qualche anno fa, quando ancora correvano con la "bocca chiusa" (ovvero senza vistose prese d'aria per ingozzare gli aribox).

SEMPRE SPORTIVA La strumentazione ha mantenuto il taglio sportivo, con tre elementi circolari disposti come le cugine Ninja: al centro il contagiri, a sinistra il tachimetro, a destra l'indicatore della temperatura. Il tutto contornato dalla serie di spie dove l'unica assenza riscontrata è quella della spia della riserva.
L'ossatura è composta da una doppia culla d'acciaio perimetrale, sorretta da una forcella telescopica non regolabile e da un monoammortizzatore regolabile nel precarico molla. Tre sono, invece, i dischi frenanti a disposizione: due davanti da 270 mm con pinze a doppio pistoncino parallelo, più il singolo "piatto" d'acciaio da 230 mm (con pinza a singolo pistoncino) al posteriore

ALTRI TEMPI Le "scarpe" hanno misure di altri tempi, ma ottimali per l'utilizzo che se ne deve fare e amiche del portafogli. Anteriore il sottile 110/70-17", mentre al posteriore un modesto 130/70-17". Nulla a che vedere con i moderni gommoni da 180, dal grande effetto scenico, ma non sempre così necessari ed utili come si può credere, soprattutto su una moto da 60 cavalli.

ECONOMICA MA CURATA Le plastiche sono ben accordate tra loro e le finiture (nonostante sia una moto economica) sono di buona fattura, a testimoniare che in quel di Akashi le cose o si fanno bene o non si fanno. Vedi anche la dotazione di serie, dove la GPZ se la cava anche meglio di molte concorrenti dirette: doppio cavalletto, ampio cupolino, leve al manubrio entrambe regolabili nella distanza, maniglia per il passeggero, ganci retrattili dove ancorare le corde elastiche. Insomma, tutto l'occorrente per una bella vacanza, anche in coppia.

Autore: Alfredo Verdicchio
Data: 06/06/2003 20:24:40

Prosegui: COME VA
bei ricordi Posseduta per 2 anni , 20k di km percorsi per poi essere stirato da un pirata della strada..Una moto fantastica , non l'ho mai scordata pur essendo passato and una 4 cilindri con quasi il doppio della potenza certe sensazioni me le ha date solo lei.Difficile da spiegare a parole , forse l'adrenalina che ci da le supersportive maschera altre sensazioni che si provano andando ad andature più umane. Non è che fosse ferma , una brillante 500 molto svelta nel misto stretto (tanto da tenere veramente il passo di moto ben più potenti e performanti).Comoda, molto comoda...ci potevi stare le ore in sella , scendere senza le ossa rotte , il collo indolenzito o la schiena spezzata. Qualche difettuccio : il cavalletto centrale assieme al puntalino inferiore si limano troppo facilmente sull'asfalto in fase di piega,le pedane pilota troppo avanzate per chi ama una guida sbarazzina , manca la spia riserva. Inviato da: ELETTRO - 06/03/2014 20:32:31
é una meraviglia... Avrei voluto cambiarla quest'anno... ma in Kawasaki Italia mi hanno confermato che esistono tutti i ricambi... la mia è una rossa stupenda del 1999, ha solo 13mila km... economica e veloce, tiene tranquillamente il passo delle smorte 600/700 turistiche di adesso (diversion/honda/bandit), per non parlare della paga che da alla nuova serie dell honda 500... (non ci sono paragoni neppure nelle finiture)... si torna in strada ragazza !!!!!!! Inviato da: Stefanover - 25/09/2013 08:49:58
una parte di me scusate ma forse sono quello che meglio può descrivere e comunque confermare tutto ciò che di buono ho letto sulla MITICA gpz 500 s. Unico orgoglioso proprietario dal 1990, Agosto per la precisione. Ho 48 anni, fate voi un pò di conti. Cambiato parte di volano per distacco di un magnete e saldato serbatoio per un micro foro non so cosa siano interventi straordinari. Ci tengo a dirvi che spesso esco con colleghi tutti appassionati di "Transalp" e la mitica si da da fare. perfetta come sempre quando si può (molto raramente), non rinuncia a portarmi a 200 km/h. Potrò comprare altre moto ma lei non la toglierò mai. (prenotata da mia figlia e da mio figlio). Buona vita a tutti Inviato da: totofas - 16/08/2012 17:45:08
ottima Ciao a tutti, ne ho comprata una del 1992, a parte il puntale rotto dovuto probabilmente a una caduta, che provvederò a riparare con vetroresina, è una moto divertente, certo le prestazioni sono quelle dell'epoca, soffre un po i bassi regimi, devo dire che l'unica cosa che mi intimorisce è la tenuta di strada del posteriore. Avevo un gpz 600r distrutto per via di un incidente :( ma questa non me lo fa rimpiangere. Ma quanto è difficile trovare ricambi su ebay :) Inviato da: Luigi - 21/02/2012 08:09:04
grande sono di napoli ho comprato usata la gpz500s per 600euro sta abbastanza bene solo ci devo cambiare tutto il chit trasmissione compreso i parastrappi,il meccanico mi ha chiesto 200 euro,vale la pena ripararla perche' leggendo le opinioni,degli amici che la posseggono molto prima di me dicono che e' una bomba,solo che se avesse la spia della benzina sarebbe ancora meglio,ma che dite non si puo' mettere,io non me ne intento,ma se si vorrebbe mettere come si fa,ciao a tutti i colleghi gpz Inviato da: rino - 26/11/2011 12:44:04
kawasaki gpz 500s Ciao a tutti volevo aggiumgere un mio commento.La mia è del 1999 ma la possiedo da circa 2 anni e devo dire che è effettivamente una bomba.Peccato non la producano più. Per me è il mio piccolo ma grande tesoro. Inviato da: DonnaRichi - 13/10/2011 16:09:12
MITICA Una vera Moto ma al prezzo di uno scooter. L'ho appena venduta per non soffrire nelvederla ferma in garage....ma già sento la nostalgia. Divertente, economica, potente Inviato da: maal - 08/09/2011 21:02:29
KAWA GPZ 500 S CIAO, SONO GIACOMO DA GENOVA MOTOCICLISTA (ORMAI MATURO) DA SEMPRE (E SONO PIù DI 40 ANNI) SEMPRE PRUDENTE (E SONO ANCORA INTERO) MA NON FERMO, ANZI, DOVE SI PUò ANDARE. DA 7 ANNI POSSESSORE DI UN GPZ DEL 2002 AQUISTATO SEMINUOVO AD UN PREZZO DA SCOOTER 150 E DOPO UNA LUNGA MILITANZA IN GUZZI (CHE HO ANCORA). DIREI CHE E' UNA MOTO A MISURA D'UOMO E CONDIVIDO I COMMENTI DI CHI MI HA PRECEDUTO. FORSE UN QUALCOSINA IN PIU' TIPO UNA SPIA RISERVA ERA PIU' UTILE DI DUE? CONTACHILOMETRI PARZIALI E MENO COSTOSA; COMUNQUE SI FA PERDONARE QUESTO ED ALTRO Inviato da: Anonimo - 27/01/2011 15:22:57
ottima ciao sono luigi di genova, ne avevo una del 1990 con freno a tamburo post. ora ho preso del 2003 e devo dire ke ho trovato questo modello migliore. Il giudizio è + ke buono Inviato da: luigi
Perfetta Ho comprato la GPZ nel 2003, ma ne avevo anche una del 1998. Che dire: non ho ancora trovato una situazione in cui non mi abbia dato enormi soddisfazioni. In città (Genova) è più agile degli scooter, in autostrada i suoi 140-150 Kmh se li fa tranquillamente (e non c'è proprio bisogno di farne di più), aggiungeteci due vacanze in Alto Adige con giro di tutti i passi dolomitici possibili e immaginabili, il tutto senza la minima fatica (mia) e il minimo problema (della moto). Davvero un peccato che non venga più prodotta una moto così, semplicemente perfetta. Inviato da: Paolo - 25/07/2009 15:26:28
Totale pagine 5 | Pagina: 1

Home | Prove su strada

Metzeler ME 888 e ME 880 MarathonMetzeler ME 888 e ME 880 Marathon
Su strada con le gomme custom touring dell'Elefante
KTM 1290 Super Duke RKTM 1290 Super Duke R
Tra i cordoli con la Bestia arancione
Honda VFR800FHonda VFR800F
Motorazza d'antan. Guarda il video
MV Agusta F3 800 vs Ducati 899 PanigaleMV Agusta F3 800 vs Ducati 899 ...
Faccia a faccia a San Martino del Lago
Michelin Pilot Road 4Michelin Pilot Road 4
Sereni, anche quando piove

Home | Magazine

Italy 500 MilesItaly 500 Miles
Più di 8.000 curve in 24 ore
MV Agusta F3 800 AgoMV Agusta F3 800 Ago
Una versione speciale, anche nel prezzo: quasi 24 mila euro
Ducati Multistrada D-AirDucati Multistrada D-Air
La prima moto con sistema Wi-Fi per la giacca airbag. Guarda il ...
Novità Rizoma 2014Novità Rizoma 2014
Nel catalogo 2014 ci sono frecce e contrappesi nuovi di zecca
Kawasaki Z1000 2014Kawasaki Z1000 2014
Muscoli senza filtro. Guarda il video
Kawasaki Z1000SX 2014Kawasaki Z1000SX 2014
Sotto la pelle, tanta birra. Guarda il video
Prove moto
Online il nuovo e-shop di KawasakiOnline il nuovo e-shop di Kawasaki
Lo store digitale di Kawasaki è online
L'esame pratico per la patente AL'esame pratico per la patente A
Ecco come cambia la prova tra i coni
Kawasaki Z800e all'esameKawasaki Z800e all'esame
Tra i coni con la verdona per conquistare la patente A2
Kawasaki KR-6 SupertwinKawasaki KR-6 Supertwin
In origine era una ER-6n
Magazine moto