Autore:

Ormai è un appuntamento fisso per gli amanti delle moto di Hinckley. Un appuntamento che nato in Italia è però diventato sempre più internazionale ospitando anche parecchi triumphisti stranieri che non disdegnano un viaggetto per assaporare la guida in circuito e… la cucina italiana.

Stiamo parlando del Triumph Day, ormai ribattezzato T-Day, la manifestazione che dal 9 all'11 luglio invaderà pacificamente l'autodromo di Varano de Melegari. Il programma è ormai noto agli appassionati, tanta pista, Demo Ride, spettacoli di Stunt (immancabile Kevin Carmichel) e spazi shopping interamente dedicata all'abbigliamento e agli accessori.

Come al solito sono previste alcune gare per soddisfare lo spirito competitivo dei partecipanti. A tenere banco saranno lo Scrambler Trophy il sabato e l'Endurance la domenica. I regolamenti sono tanto semplici quanto chiari:

Endurance: un'ora e mezza di gara, squadre da 3 piloti svincolati dalle concessionarie, moto di proprietà, no gomme slick.

Scrambler Trophy: partenza in stile Le Mans al calar del sole, due manches da 20 minuti + 2 giri ciascuna, 15 minuti di pausa tra una manche e l'altra, aperta a piloti che si presentano con una qualsiasi Scrambler…. La novità è che il Triumph Day quest'anno sarà aperto anche alle Buell, ormai orfane di eventi loro dedicate dopo la chiusura dell'azienda di East Troy.

Per info e iscrizioni rivolgersi a qualsiasi concessionario Triumph.