Autore:
Paolo Sardi

GRAN FERMENTO C'è chi dice che la vita cominci a quarant'anni e a vedere il fermento che c'è in casa Caberg sembra che per l'azienda di Azzano San Paolo le cose possano andare davvero così. Dopo aver recentemente soffiato su quaranta candeline, la Caberg si è presentata infatti all'Eicma con una gamma ampliata e rinnovata. Due le star dello stand, il nuovo touring Drift e lo sportivo Stunt, cui hanno fatto da contorno (ed è così anche all'interno della nostra gallery), colorazioni inedite per i modelli Duke, Freeride e Tourmax.

TURISTI NON PER CASO Il Caberg Drift è il nuovo modello di punta della linea Touring. La sua calotta è realizzata in fibre composite (carbonio, kevalr e fibra di vetro) e dispone di doppia visiera DVT integrata, con quindi una seconda visierina scura per proteggersi dal sole. La dotazione comprende anche il Pinlock per evitare l'appannamento della visiera, che dal canto suo, è antigraffio e autoregolante, nel senso che non richiede interventi manuali per aderire perfettamente alla guarnizione, a garanzia di una buona tenuta all'acqua e al vento. Altri segni particolari del Caberg Drift sono la chiusura a doppio anello e la possibilità di bloccare la visiera in posizione aperta di soli 5 mm, per favorire lo smaltimento della condensa senza penalizzare il comfort.

LINEE TESE Il Caberg Stunt è invece uno sportivo in policarbonato che ha in comune con il Drift uno stile moderno e fatto di linee tese, con una mentoniera piuttosto pronunciata, e la presenza di tre grandi prese d'aria nella parte superiore, facili da azionare anche quando si indossano i guanti. Altre caratteristiche condivise sono l'interno estraibile e lavabile e al sistema di visiere DVT antigraffio. 


TAGS: caschi drift stunt caberg integrali