Autore:
Luca Cereda

NOVITA' Anche l'X-Max più potente si è rifatto il look: né più né meno quanto di nuovo avevamo già visto sul 300, ma con sotto un motore più grande. Grazie al quale il nuovo Yamaha X-Max 400 2018 accontenta un po' tutti; tanto quelli che lo usano tutti i giorni per andare in ufficio, quanto quelli che, talvolta, osano spingersi più in là.

SCHEDA TECNICA E allora partiamo proprio dal monocilindrico 4 tempi, che sullo Yamaha X-Max 400 2018 non riceve aggiornamenti di sostanza, salvo le piccole modifiche tecniche necessarie a soddisfare l'omologazione Euro 4.

CHIAVE INTELLIGENTE Il discorso cambia, invece, se parliamo di stile, sempre più tendente allo sportivo, e dotazioni, volte a renderlo più comodo e appetibile da chi non ha un pedigree motociclistico. Sullo Yamaha X-Max 400 arrivano i fari a LED, una nuova sella con supporto lombare, il nuovo cruscotto LCD, il freno di stazionamento e il keyless, la possibilità di accendere lo scooter tenendo la chiave in tasca attivando un interruttore nel portaoggetti. La Smart Key serve anche a bloccarlo a distanza.

ABS, TCS E PIU' VOLUME Entrando un po' più nel tecnico, si segnala che il TCS (Traction Control) è di serie insieme all'ABS e che la forcella (telescopica) è di nuova foggia. Il nuovo Yamaha X-Max 400 2018 si annuncia anche più pratico. Litri alla mano, ha guadagnato volume nel sottosella, che ora può ospitare due caschi integrali ed è illuminato, mentre nel retroscudo sono nascosti due vani. Uno dei quali ha la presa da 12V per ricaricare il cellulare.

PREZZO Quanto costa? 6.690 euro, stesso prezzo del modello uscente. A partire da agosto 2017 lo potete ordinare nelle colorazioni Phantom Blue, Sonic Grey e Blazing Grey.

 


TAGS: scooter yamaha yamaha x-max 400