Autore:
Alessandro Codognesi

SOTTO SILENZIO Con novità del calibro della nuova Street Triple o della Trophy, le Triumph Classics 2013 sono state un po’ relegate a ruolo di comparse al Salone di Colonia. Per il 2013 infatti, le classiche non avranno particolari inediti o primizie tecniche, solamente nuove colorazioni. Vediamole comunque in dettaglio.

UN CUORE SOLO, UN’ANIMA SOLA La novità più importante che portano con sé le Triumph Classics 2013 è la fusione di Bonneville e Bonneville SE in un modello unico, che d’ora in avanti adotterà, al posto della decal Triumph sul serbatoio, un fregio cromato e un tubo di raccordo dell’olio nero, nascosto sotto il telaio. La nuova Bonneville è proposta in Phantom Black o nel brillante Crystal White e nelle colorazioni two tone Intense Orange/Phantom Black e Imperial Purple/Fusion White. Quest’ultimo, come si vede dalle foto, cerca di strizzare l’occhio anche al pubblico femminile, solitamente rivolto ad altri lidi.

IN CHIUSURA Anche la Bonneville T100, con i suo cerchi a raggi, viene proposta nei colori two tone Graphite/Phantom Black e Cranberry Red/Fusion White, e sarà affiancata in listino dalla T100 Black. Per il 2013 la Thruxton, la più sportiva della gamma, è proposta in Phantom Balck/Gold stripe, con decal dorata in tonalità nuova e nel classico Brooklands Green/Gold stripe. Dulcis in fundo, la Scrambler è disponibile in Jet Black e nel nuovo Matt Graphite.


TAGS: triumph eicma 2012 intermot 2012 triumph classics triumph classiche triumph 2013