Autore:
Paolo Sardi

DOUBLE FACE Da una parte naked entry level, perfetta per neofiti e gentil sesso; dall'altra una sportivetta con i fiocchi, con un equilibrio tra ciclistica e meccanica capace di soddisfare anche i piloti più smaliziati. E' così che si presenta da sempre la Suzuki Gladius, fida compagna della "nostra" Marta all'epoca dei suoi primi passi in moto e protagonista del campionato monomarca più gustoso degli ultimi anni, la Gladius Cup (vedi correlate).

ARRIVA L'ABS Oggi la Suzuki Gladius 2013 spera di vivere una seconda giovinezza presentandosi all'apertura della bella stagione con una tavolozza di colori rinnovata. Tre le tinte a catalogo: grigio metallizzato-nero in abbinamento al telaio rosso, blu accostato al bianco ghiaccio (con anche cerchi blu) e infine l'inedito nero opaco. Quest'ultima variante è proposta a 6.490 euro con incluso nel prezzo, a scelta del cliente, l'Abs o il terminale di scarico Yoshimura. Gli esemplari base costano invece 5.890 euro, una cifra molto allettante in un momento in cui gli euro nelle tasche scarseggiano.


TAGS: suzuki gladius 2013