Autore:
Andrea Rapelli

CVO Ultima creazione del reparto Custom Vehicle Operations, la Harley-Davidson CVO Pro Street Breakout 2016 alza l'asticella in fatto di personalizzazione. E prestazioni, perché sotto l'affusolato serbatoio pulsa il più potente cuore Harley raffreddato ad aria, lo Screamin' Eagle Twin Cam 110B.

NUOVI MATERIALI Ma oltre alle marmitte nere tagliate, alla frizione antisaltellamento, alle nuove forcelle a steli rovesciati da 43 mm di diametro e all'impianto frenante dotato di ABS, questa Harley ingolosisce l'occhio dell'appassionato per altri motivi. Come sempre, infatti, le motociclette CVO nascono anche per sperimentare nuovi tipi di verniciature o materiali.  

SATIN Questa volta, a Milwaukee hanno usato lo Smoke Satin Chrome, una nuova finitura cromata che contrasta con i particolari in nero lucido della CVO Pro Street Breakout. La si trova su tubazioni dell'olio e raccordi, sui paracalore dei tubi di scarico, sul filtro aria e sulle teste. 

SCORCHED Altra finitura speciale, la Scorched Chrome,  riveste i cerchi "Custom Aggressor" mentre particolari quali manubrio stile drag da 1,25 pollici, sella Deep Bucket e accessori "total black" della collezione Airflow pensano a rendere ancora più aggressiva l'immagine della moto. 


TAGS: harley-davidson Harley-Davidson CVO pro street breakout 2016